L’Opera Sacra Famiglia dona mille pasti alla Cri Pordenone

11 Aprile 2020

PORDENONE. Mille pasti alla Croce Rossa di Pordenone. Per sostenere i volontari impegnati nell’emergenza Covid-19, la Fondazione Opera Sacra Famiglia, assieme a Movimento dei Focolarini e Pieffe Group, azienda specializzata nella ristorazione per comunità, ha deciso di donare loro i piatti preparati dalla ristorazione del suo centro formativo, in via de la Comina, a Pordenone.

«Come diceva Madre Teresa di Calcutta – spiega con orgoglio Eugenio Adriano Rosset, presidente della Fondazione Osf – ”quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”. L’emergenza Covid-19 ci riguarda tutti, ma in primis medici, infermieri, personale sociosanitario. Noi della Fondazione Osf vogliamo dare il nostro contributo, trasformando la nostra mensa scolastica, gestita dalla Pieffe Group, in una mensa solidale: nei prossimi giorni quindi prepareremo pasti con prodotti genuini, a chilometro zero, per donarli ai volontari della Croce Rossa impegnati in tutto il Paese per fronteggiare questa drammatica situazione. Ci sembra il minimo che possiamo fare».

Nel polmone verde della Comina, a pochi passi dal cuore storico della città, la Fondazione Opera Sacra Famiglia di Pordenone (fondata nel 1945) in oltre settant’anni di attività ha costruito la Cittadella della formazione, dove trovano spazio Formazione professionale, Scuola superiore paritaria e Servizi socio educativi. Una realtà sempre al passo con i tempi che ha saputo coniugare specializzazione e innovazione, radicamento al territorio e uso delle nuove tecnologie, analisi del mercato del lavoro e individuazione dei profili professionali più richiesti. Da un paio di anni l’offerta della Cittadella si è ampliata: è nata “Naonis Studium Istituto 10.0”, scuola paritaria specializzata nell’accompagnamento degli studenti verso il traguardo dell’esame di Stato.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!