Lo sport non ha età

12 Novembre 2011

Seguendo la scia dell’iniziativa “Non è mai troppo tardi”, che tanto successo ha riscontrato due anni or sono nel promuovere una sana attività fisica nell’anziano, la Associazione Dilettantistica Polisportiva WLM si fa ora portavoce di un’altro evento, intitolato “Sport senza età” con l’intento di far conoscere ed apprezzare agli anziani i benefici a tutto tondo dello sport, quelli cioè fisici, psicologici e sociali soprattutto in questa preziosa fascia d’età.

Quattro gli incontri, programmati per abbracciare tutto il territorio regionale, poliedrici tanto dal punto di vista degli oggetti quanto dal punto di vista dei soggetti coinvolti. Ad informare le platee di alcune delle Università della Terza Età regionali e specificatamente Cormons, Maniago e Trieste, saranno docenti e tecnici che lavorano abitualmente con questo tipologia di utenti e che potranno illustrare la loro esperienza sia teorica che pratica, lasciando spazio al confronto e proponendo perdipiù una utile e inusuale occasione di socializzazione.

La prima conferenza, apripista dell’iniziativa, si terrà giovedì 17 novembre con inizio lavori alle ore 15.00 presso l’Università degli Studi di Udine a Gemona del Friuli, sede dei Corsi di Laurea di Scienze Motorie e di Laurea Magistrale di Scienza dello Sport, collaboratori scientifici grazie all’interessamento del prof. Guglielmo Antonutto e la coordinazione del dott. Claudio Bardini. Al tavolo dei relatori per questa prima importante tappa, oltre agli stessi Antonutto e Bardini, il dott. Luca Nogaro, osteopata, il dott. Francesco Milano, pioniere milanese dell’attività motoria della terza età, le dott. sse Tamara Tosoni ed Elisa Guatto, provenienti dalla stessa facoltà e coinvolte sul campo con questa delicata fascia d’età.

La partecipazione alla conferenza è ad ingresso libero e gratuito.

 

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!