L’Italia travolta dal Messico

24 Giugno 2022

SAVOGNA. Cinque minuti di blackout impediscono all’Italia U16 di bissare il successo dell’esordio al 6° Female Football Tournament di Gradisca. Dopo quasi un’ora in sostanziale controllo della gara, le azzurrine vengono rimontate e travolte dal Messico, che torna prepotentemente in corsa per il successo finale.

Messico

La sfida parte con toni frizzanti da ambo le parti, con le due contendenti che sembrano volersela giocare a viso aperto. E non mancano i contrasti robusti. Messico vicino per primo alla marcatura con Garcia, ma è attenta a sventare Belli in uscita bassa. Replicano le azzurrine al 15’, quando Pizzuti innesca a sinistra la milanista Rossi, il cui traversone basso è per l’omonima che milita nel Real Madrid: ma la merengue non riesce a trovare il pertugio giusto. Col passare dei minuti sono le ragazze del ct Leandri a farsi preferire per continuità, ma l’occasione più ghiotta è per le centramericane con Arceo che – dimenticata nel cuore dell’area – si divora un autentico rigore in movimento dopo un traversone basso dalla mancina.

Lo scampato pericolo genera subito una reazione perché Zamboni al termine di un pregevole uno-due con una compagna calcia alto non di molto. I tempi sono maturi per il vantaggio-Italia, e agli sgoccioli della prima frazione è proprio Zamboni a confezionarlo approfittando di un clamoroso harakiri della difesa messicana che le porge comodo comodo un pallone che attende solo di essere insaccato. Nella prima frazione c’è tempo ancora per un brivido messicano, col cross rasoterra di Vega Garcia che danza pericolosamente davanti la linea di porta prima che la retroguardia spazzi.

Nella ripresa la sfida pare rimanere combattuta, con le messicane che alzano la pressione. E la svolta è dietro l’angolo: al quarto d’ora arriva il pari, con Jimenez Garcia che corregge in gol sottomisura dopo una mischia furibonda in area azzurra sugli sviluppi di un corner: 1-1. Copione che si ripete neanche 3’ più tardi, quando è Soto Gallegos a correggere in gol un corner spiovente da sinistra. La neo entrata fa sprofondare le azzurre poco prima del “cooling break”, incuneandosi davanti a Belli dopo un errato disimpegno difensivo. Chiude il conto Pavon alla mezz’ora.

Nell’altro match di giornata, il Cile si conferma in vetta al girone all’italiana piegando 3-1 l’India. Decisivo per l’assegnazione del trofeo il rush finale di domenica: India-Messico (16.30 a Villesse) e Italia-Cile (18.30, Gradisca). La classifica parziale: Cile 5 punti; Messico 4; Italia 3; India 0.

ITALIA 1 MESSICO 4
MARCATRICI: 38 ’ pt Zamboni; st 15’ Jimenez Garcia, 18’e 20’ Soto Gallegos, 34’ Pavon

ITALIA: Belli (Inter), Lazzeri (Sampdoria), Davico (Juventus), Cocino (Juventus), M.V.Rossi (Real Madrid), Cimò (Palermo), L.Rossi (Milan), Pizzuti (Roma), Girotto (Cittadella), Zamboni (Juventus), Testa (Roma). All. Leandri
MESSICO: Munoz, Vega Garcia, Camargan, Jimenez Garcia, Sanchez, Barba, Padilla, Martinez, Espinoza, Arceo, Flores. All. Galindo Dominguez

CILE 3 INDIA 1
MARCATRICI: Ramos, Portilla, Bugueno (Chi), Souza (Ind)

CILE: Alvarado, San Juan, Fernandez, Anderson, Portilla, Ramos, Yudelevich, Pasten, Neira, Maura, Parra. All. Castro Ortega
INDIA: Naketa, Oraon, Neha, Serto, A.Kumari, Moirangthem, P.Kumari, Singh, Devi, Lisham, Kajal. All. Dennerby

Condividi questo articolo!