L’ICE vi salva la vita

30 Luglio 2012

PALMANOVA. Molte volte accade che, quando una persona è vittima di un incidente e le sue condizioni sono tali da non permettergli di comunicare (stato di incoscienza, grave alterazione del sensorio, stato di agitazione, amnesia, ecc..), i soccorritori delle ambulanze e il personale del pronto soccorso non sono in grado di avvisare i famigliari. Ognuno di noi viaggia con un telefono cellulare ma per il soccorrritore capire dalla rubrica quale sia il numero giusto da chiamare è praticamente impossibile. A questo proposito il Comitato Locale C.R.I. di Palmanova invita tutti ad adottare un semplice “espediente  tecnologico”, già adottata negli Stati Uniti e che facilita i soccorritori in questi drammatici momenti. Basta aggiungere nella propria rubrica del telefono cellulare la voce ICE che significa “In Case of Emergency – In Caso di Emergenza”. A questa voce andrà associato il numero di telefono della persona da avvisare in caso di necessità. Qualora ci fossero più persone da contattare, basterà scrivere ICE1, ICE2, ICE3, ecc… (meglio nell’ordine di priorità di chiamata). Questo metodo è inoltre utile agli operatori sanitari per richiedere rapidamente ai famigliari notizie preziose su eventuali patologie o terapie farmacologiche che il paziente in quel momento non è in grado di comunicare. La tempestività dell’informazione può salvare una vita umana. Ma non basta. Il telefono in taluni casi potrebbe essere spento e protetto da codice PIN, perso o guastatosi durante l’incidente; è per questo che si consiglia di tenere sempre nel portafogli un foglietto nel quale si riportano gli stessi numeri ICE. Insomma, una cosa facile da farsi e che non costa nulla.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!