L’emergenza agricola domani in un convegno a Mossa

18 Luglio 2016

Confagricoltura Fvg: la nostra è la regione più Doc d’Italia, ma… Ma anche il vitivinicolo non sfugge alla lunga crisi economica e di mercato, dice Cressati. Un convegno di approfondimento sulle emergenze agricole a Mossa, il 19 luglio, in concomitanza con l’assemblea per il rinnovo delle cariche

In Fvg, oltre 6.600 aziende coltivano la vite su 20mila ettari (il 9% della Sau) per 1,3 milioni di ettolitri di vino prodotti. La quota dei vini a Doc e a Docg occupa uno spazio pari all’80% della superficie investita a vigneto: la più alta d’Italia. Il vino costituisce, da solo, il 15% del Pil dell’intera economia agricola regionale, piazzando il Fvg al settimo posto nella graduatoria delle regioni più viticole della Penisola. «Basterebbero questi dati per capire quanto è importante il comparto vitivinicolo nella nostra regione – dice Claudio Cressati, presidente di Confagricoltura Fvg – e comprendere perché, martedì 19 luglio alle 11.00, la nostra associazione di categoria abbia organizzato un apposito momento di approfondimento sui temi agricoli più scottanti, con un focus sul comparto, analizzando i mercati e le politiche agroalimentari, alla presenza dell’assessore regionale alle Risorse agricole, Cristiano Shaurli».

All’incontro, che si terrà nell’agriturismo Codelli di Mossa (in via Codelli 15), in concomitanza con l’assemblea annuale dedicata pure al rinnovo delle cariche sociali, porteranno il loro contributo Vincenzo Lenucci, direttore dell’area economica e centro studi di Confagricoltura e Giangiacomo Gallarati Scotti Bonaldi, membro della Giunta esecutiva dell’organizzazione. «L’agricoltura regionale – conclude Cressati – soffre ancora della congiuntura economica negativa, delle difficoltà dei mercati, degli alti costi di produzione e dei tanti vincoli burocratici che rappresentano altrettante sfide impegnative per tutte le nostre aziende e alle quali bisogna dedicare momenti specifici di approfondimento e conoscenza, come questo».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!