Legambiente presenta (prima volta in Fvg) Ecomafia 2020

13 Febbraio 2021

UDINE. Mercoledì 17 febbraio, a partire dalle 10:30, verrà presentato, per la prima volta in regione, il rapporto “Ecomafia 2020, Le storie e i numeri della criminalità ambientale”, realizzato da Legambiente con il sostegno di Cobat e Novamont. Il primo rapporto è stato pubblicato dall’associazione ambientalista nazionale nel 1997, che da allora ogni anno fa il punto sulle ecomafie, termine coniato dall’associazione stessa. Il rapporto 2020 rileva un quadro preoccupante sulle illegalità ambientali e sul ruolo che ricoprono le organizzazioni criminali in tutta la penisola. I dati sono frutto dell’intensa attività svolta da forze dell’ordine, Capitanerie di porto, magistratura, insieme al lavoro dei Sistemi nazionale e regionali per la protezione dell’ambiente e dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Durante la presentazione regionale verrà fatto un focus sui dati che riguardano le illegalità commesse sul territorio del Friuli-Venezia Giulia. Inoltre, l’evento offre l’occasione all’associazione per presentare il suo neo-costituito Centro di azione giuridica (Ceag). L’evento sarà trasmesso in diretta dalla pagina Facebook Legambiente FVG APS. A moderare l’incontro e presentare il Rapporto sarà Enrico Fontana, responsabile dell’Osservatorio nazionale ambiente e legalità di Legambiente. Interverranno Sandro Cargnelutti, Presidente di Legambiente Fvg e l’avvocato Daniela Moreale, coordinatrice del Centro di Azione Giuridica di Legambiente FVG (CEAG).

Il programma prevede inoltre gli interventi di Antonio De Nicolo Procuratore Distrettuale Antimafia, del Generale di Brigata Antonio Frassinetto Comandante della Legione Carabinieri del Friuli-Venezia Giulia, del Generale Piero Iovino Comandante della Guardia di Finanza del Friuli-Venezia Giulia. Ospiti della mattinata, saranno inoltre Giuliana Colussi coordinatrice di Libera Fvg e Alessandro Giadrossi, Delegato del Wwf Italia nel Friuli-Venezia Giulia. A concludere sarà la Professoressa Natalina Folla docente di procedura penale, del Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione – Iuslit (UniTs)
.
Sono stati invitati, ma in attesa di conferma, la Presidenza della Giunta Regionale, Arpa Fvg e il Noaava (Nucleo operativo attività di vigilanza ambientale). Seguiranno la presentazione (in differita causa vacanze) alcune classi di scuole secondarie superiori della regione. Agli studenti è stata data la possibilità di inviare le domande che saranno poste agli ospiti. L’iniziativa dell’associazione infatti rientra nell’ambito dell’educazione alla legalità, che ha come primo pilastro una corretta informazione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!