Lega Giovani Fvg celebra a Gorizia il Giorno del Ricordo

10 Febbraio 2021

GORIZIA. “Anche se la pandemia non ha reso possibili le consuete celebrazioni, la Lega Giovani Fvg ha onorato la memoria degli italiani e di tutte le vittime che hanno patito nel secondo dopoguerra le sofferenze dell’esodo e delle deportazioni perpetrate dal regime comunista titino”. Lo afferma il coordinatore nazionale della Lega Giovani del Friuli Venezia Giulia e consigliere comunale a Gorizia, Andrea Tomasella.

“Abbiamo simbolicamente deposto un presente floreale al lapidario nel Parco della Rimembranza di Gorizia, che ricorda e riporta i nomi dei 665 italiani deportati, infoibati e trucidati dal regime di Tito. Abbiamo il dovere – conclude Tomasella – di costruire un’Europa in cui nessuna identità può essere negata o discriminata”. Il coordinatore provinciale della Lega Giovani di Gorizia Luca Sartorel, a margine della commemorazione, ha aggiunto: “Il dramma dell’esodo e l’orrore delle foibe e delle deportazioni è stato troppo a lungo nascosto. Ricordare e trasmettere questa triste pagina della storia alle più giovani generazioni è doveroso”.

Condividi questo articolo!