Le Cooperative di Comunità e rinascita dei borghi montani

15 Settembre 2020

UDINE. Montagne e piccoli borghi del Fvg rinasceranno con le cooperative di comunità. Ne è convinta Confcooperative Fvg che ha deciso di sostenere finanziariamente la nascita di questa forma di imprese locali, una realtà pionieristica che sta emergendo in molte comunità del nostro Paese: cooperative che forniscono servizi diversi in piccoli Comuni dove, spesso, negozi e servizi sono assenti. Un progetto considerato strategico per il futuro di molti territori della nostra regione: «Il nostro obiettivo è quello di fermare lo spopolamento delle piccole comunità e dare servizi di qualità anche ai cittadini dei centri minori o isolati», spiega Daniele Castagnaviz, presidente di Confcooperative Fvg.

Daniele Castagnaviz

«Per questo motivo vogliamo favorire la nascita di nuove Cooperative di Comunità nei Comuni più piccoli e in quelli di montagna. Si tratta di imprese cooperative che erogano una pluralità di servizi e dove sono i cittadini stessi a diventare parte attiva per far rinascere il proprio paese, in contesti dove la ridotta dimensione demografica o l’isolamento rendono, spesso, molte attività poco redditizie: paesi dove magari tante attività hanno chiuso i battenti e dove, per ripartire, serve una nuova visione». Servizi che possono andare dalla consegna di farmaci o giornali, ai servizi alla persona, al negozio di alimentari, all’organizzazione di attività ricreative.

«Cittadini ed enti locali cercano il modo di rendere sostenibili servizi fondamentali anche nel contesto di comunità di piccole dimensioni – continua Castagnaviz – e, attraverso le Cooperative di Comunità, i cittadini prendono assieme l’iniziativa per dare risposte ai propri bisogni: non sono più solo beneficiari, ma anche attori. Al centro delle Cooperative di Comunità, dunque, c’è la partecipazione dei cittadini alla gestione di servizi di interesse generale». A finanziare l’iniziativa sarà Fondosviluppo Fvg, il fondo mutualistico di riferimento per le cooperative aderenti a ConfcooperativeFvg. Diversi gli interventi previsti per supportare lo start-up delle iniziative cooperative: un contributo economico, un abbattimento totale degli interessi su finanziamenti da parte della locale Banca di Credito Cooperativo o, in alternativa a questo, un contributo per servizi di consulenza e accompagnamento allo start up.

Tutte le informazioni per partecipare sono reperibili sul sito www.fondosviluppofvg.it

Condividi questo articolo!