Le Cantine dei Colli Orientali si affidano all’e-commerce

20 Aprile 2020

PREPOTTO. La crisi generata dall’emergenza Covid-19 ha, come spesso sottolineato, messo in ginocchio le aziende del comparto vitivinicolo regionale soprattutto quelle legate a stretto giro con l’Horeca, che con la chiusura di ristoranti, enoteche e bar ha azzerato gli ordini. La reazione delle aziende dei Colli Orientali è stata immediata. I numeri vedono un aumento importantissimo degli e-shop aziendali (più di 30 aziende si sono dotate di e-shop all’interno del proprio sito) e le consegne a domicilio continuano in tutta la Regione.

Il tutto naturalmente unito al lavoro del Consorzio Friuli Colli Orientali che attraverso l’iniziativa delle Degustazioni Distanti, dove i produttori raccontano un proprio vino attraverso un breve video, hanno portato i produttori “dentro” le case di tutti (i numeri del canale Youtube e dei social Facebook ed Instagram del Consorzio sono in costante crescita) diventando la prima iniziativa in Italia del genere.

Una reazione importante che conta anche l’iniziativa dell’Associazione Schioppettino di Prepotto, che nei giorni scorsi sarebbero dovuti essere presenti al Vinitaly, attraverso i propri social propone agli utenti di entrare nel territorio di Prepotto, dentro le vigne e le cantine a scoprire le particolarità di questa importante sotto zona dei Colli Orientali. La capacità di reazione dei viticoltori non andrà certo a compensare le gravi perdite dell’emergenza che si sta vivendo, ma sarà in grado di porre le basi per una importante ripresa nelle successive fasi.

Condividi questo articolo!