Le atlete straniere scelgono l’Asu per prepararsi a Pesaro

24 Agosto 2017

Le atlete che si alleneranno a Udine

UDINE. L’Asu – Associazione Sportiva Udinese – riparte per la nuova stagione (agonistica e non solo) premendo sull’acceleratore: dopo l’americana Laura Zeng e la finlandese Inessa Rif, ospiti della palestra del centro tecnico nazionale (di ritmica) in aprile, dal 23 agosto (e fino a sabato 26 agosto) le allenatrici di ginnastica ritmica dell’Associazione sportiva Udinese, Špela Dragaš e Magda Pigano, accolgono altre cinque atlete di fama internazionale: le israeliane Linoy Ashram e Nicole Voronkov, la serba Nastasija Gvozdic, le slovene Aleksandra Podgorsek e Aja Jerman. Le giovanissime si alleneranno sulla pedana dell’Asu assieme alla stella della compagine bianconera: Alexandra Agiurgiuculese. Tutte si stanno preparando al mondiale di Pesaro (www.rgwch2017.com).

“La loro presenza, come già ad aprile è avvenuto per Zeng e Rif, – spiega Dragaš – è dovuta al fatto che la palestra Asu, da quest’anno, è stata ufficialmente decretata centro tecnico nazionale. Questa bellissima struttura, con la sua altezza e la sua pedana in legno (la stessa struttura che si trova in occasione delle gare ufficiali, come i mondiali) ci consente di ospitare anche le atlete estere e di livello, come loro, per consentire di allenarsi fra una competizione e l’altra. In questo caso – ha proseguito – abbiamo qui con noi molte ragazze che hanno deciso di fare tappa a Udine per iniziare a respirare l’aria di casa nostra prima di dirigersi direttamente a Pesaro, per i mondiali che le attendono dal 30 agosto al 3 settembre”.

Ashram e Agiurgiuculese

Ancora una conferma, per l’Associazione Sportiva Udinese, che il lavoro fatto fin ora sta dando i suoi frutti: “Stiamo andando nella giusta direzione. – spiega Umberto Meroni, vice presidente Asu –. Come già avvenuto in aprile, la presenza di queste ragazze è un risultato possibile grazie ai rapporti che i tecnici hanno saputo avviare all’estero, e non solo, in questi anni. Rapporti possibili anche grazie alle relazioni che si sono instaurate in occasione del torneo Internazionale di Ginnastica Ritmica, in programma a ottobre 2017 a Udine e che coinvolgerà circa 400 atlete provenienti da tutto il mondo. Perciò – ha concluso Meroni – avere nella nostra palestra sportive di tale caratura, offre, ancora una volta, una possibilità di scambio tecnico. Elemento questo particolarmente importante e che aiuta la crescita di tutte le nostre atlete”.

Per l’israeliana Ashram, però, non sarà solo un soggiorno pre-mondiale. Come annunciato dall’allenatrice di Asu, infatti: “Linoy è la nuova atleta straniera che entra a far parte della squadra di Udine per il nuovo campionato di serie A”. “Ci aspettiamo dunque grandi risultati per il prossimo campionato in prima categoria” – ha precisato Alessandro Nutta, presidente di Asu -. Insieme ad Alexandra siamo convinti che Linoy potrà far crescere ancora la società e confermarla quindi come una delle regine indiscusse del panorama italiano della ginnastica ritmica”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!