Lavoratori con autismo Approvato l’emendamento

1 Dicembre 2021

ROMA. Ci sarà finalmente la possibilità di sostenere realtà imprenditoriali esistenti e anche di incentivarne altre che potranno aprire con meno difficoltà, dando lavoro a persone con autismo. Sono fiera che l’emendamento del collega Eugenio Comincini, assieme a quella dei rappresentanti di tutti i gruppi del Senato, porti anche la mia firma, dietro alla quale vi sono associazioni e persone che attendevano con speranza questo provvedimento”. Lo dichiara la senatrice Tatjana Rojc (Pd) dopo che le Commissioni Finanze e Lavoro del Senato ieri hanno approvato l’emendamento al decreto fiscale recante “Disposizioni a favore dei lavoratori con disturbo dello spettro autistico in imprese sociali”.

La senatrice esprime soddisfazione anche per l’emendamento, accolto nel Dl Fiscale, che ripristina l’assegno di invalidità per gli invalidi parziali che svolgono un’attività lavorativa: “Era ingiusto – afferma Rojc – che l’Inps penalizzasse persone disabili che riescono a svolgere una piccola attività lavorativa, occasionale o precaria, percependo un reddito appena inferiore ai cinquemila euro. Avevo denunciato subito la decisione iniqua che ora il Parlamento ha fatto rientrare”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!