L’Anpi invita a partecipare alla Festa del 2 giugno

31 Maggio 2018

UDINE. L’Anpi della provincia di Udine ha diramato una nota in occasione della Festa della Repubblica, in cui tra l’altro prende posizione in merito alle vicende scaturite dalle trattative per la formazione del nuovo Governo.

“L’Anpi friulana esprime piena solidarietà al Presidente della repubblica Sergio Mattarella, “colpevole” di aver rispettato i doveri datigli dalla Costituzione. L’indegna gazzarra di insulti scatenatisi sul web e la minaccia di metterlo in stato d’accusa costituiscono un vero e proprio allarme democratico in questa fase molto delicata della vita del nostro Paese. Facciamo pertanto appello a tutte le forze politiche, sindacali e associative, che hanno a cuore la tenuta civile dell’Italia e la saldezza delle istituzioni democratiche, a tutte le cittadine ed i cittadini, indipendentemente dalle loro opzioni ideali e dalle loro scelte elettorali, alla massima unità e difesa della repubblica antifascista e della Costituzione.

Per questi motivi invitiamo tutti a partecipare numerosi alle celebrazioni ufficiali che si svolgeranno sabato 2 giugno in tutti i comuni della nostra regione (e che avranno la loro massima espressione nella tradizionale cerimonia nazionale presso il sacrario di Redipuglia). Per festeggiare in modo concreto il 72° compleanno della Repubblica l’Anpi invita tutti (cittadine, cittadini, forze politiche, sindacali, associative e del volontariato) nella sede udinese di via Brigata Re 29 alle 17 di sabato 2 giugno per un brindisi augurale di speranza e di fiducia nel futuro democratico delle nostre istituzioni”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!