La scarsità di fondi il tema centrale all’assemblea Anffas

28 Novembre 2015

CORNO DI ROSAZZO. Sarà un’assemblea dei soci all’insegna dell’autorappresentanza quella di domenica 29 novembre. Le stesse persone con disabilità intellettiva e/o relazionale dell’Anffas Udine prenderanno infatti la parola per spiegare ai presenti le attività che hanno svolto durante il 2015 e presentare i progetti previsti per il prossimo anno e le loro aspettative. Il tutto avverrà domenica 29 novembre a partire dalle 10.30 nella Villa Nachini Cabassi a Corno di Rosazzo, in piazza 27 Maggio 23.

Durante l’assemblea ordinaria dei soci, che si svilupperà nel corso di tutta la mattinata, la presidente dell’Anffas Udine Maria Cristina Schiratti affronterà anche dei temi caldi come la scarsità dei fondi per poter attuare tutte le iniziative inserite nella relazione programmatica del 2016 e la preoccupazione per le conseguenze determinate dal taglio delle province, soprattutto relativamente all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità.

Al termine dell’assemblea, dopo la degustazione dei vini locali e il pranzo, dove le pietanze saranno accompagnate dai vini prodotti grazie al progetto Diversamente DOC (realizzato da Anffas Udine insieme all’azienda agricola Giorgio Colutta), al via la Festa d’autunno dell’Anffas Udine: una bellissima occasione anche per festeggiare insieme ai soci e ai volontari il 25° anniversario dei soggiorni estivi dell’Anffas Udine. Sia l’assemblea dei soci che la Festa d’autunno è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Corno di Rosazzo ed il Gruppo Viticoltori di Corno di Rosazzo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!