La posizione di Amazon dopo le manifestazioni di protesta

12 Novembre 2020

Riceviamo dall’ufficio stampa di Amazon – e pubblichiamo – un comunicato che spiega la posizione dell’azienda in merito alle manifestazioni di protesta organizzate dalla Mascherine Tricolori nella giornata odierna fuori dai centri logistici Amazon.

”Amazon riceve critiche su diverse tematiche. Siamo diventati un bersaglio di diverse organizzazioni in cerca di visibilità per le loro cause. Spesso queste organizzazioni veicolano deliberatamente storie fuorvianti per un proprio tornaconto. Chiediamo pertanto che i fatti, le fonti e le storie vengano prima verificati, assicurando di non diffondere falsità e inesattezze.

Siamo orgogliosi dei nostri dipendenti, ormai un milione in tutto il mondo, e di offrire loro la possibilità di svolgere diverse mansioni adatte a ogni tipo di persona. I nostri contratti – si spiega – includono un salario competitivo, numerosi benefit e ottime opportunità di carriera, il tutto in un ambiente di lavoro positivo, sicuro e moderno. Incoraggiamo chiunque a paragonare il nostro salario, i nostri benefit e il nostro posto di lavoro a quello dei principali operatori della grande distribuzione e datori di lavori in tutto il mondo.

Siamo orgogliosi – si sottolinea poi nella nota – di aver investito oltre 5.8 miliardi di euro in tutta Italia e di aver creato oltre 8.500 posti di lavoro a tempo indeterminato dal 2010. Attraverso gli effetti indiretti dei nostri investimenti, nel 2019 sono stati creati oltre 120.000 nuovi posti di lavoro, ad esempio nel settore edile, nella logistica e da piccole e medie imprese italiane che utilizzano la vetrina Made in Italy di Amazon o servizi come Fulfillment by Amazon per far crescere le loro attività ed esportare prodotti italiani nel mondo. Oltre a investire nelle nostre comunità e creare posti di lavoro, la nostra azienda in Italia supporta oltre 14.000 imprenditori e commercianti che si affidano ad Amazon per sostenere le loro attività e i loro dipendenti. Nel 2019, le piccole e medie imprese (Pmi) italiane hanno esportato prodotti per un valore di oltre 500 milioni di euro tramite Amazon.

Qui maggiori dettagli sul nostro impatto economico e contribuzione fiscale nel Paese: https://www.aboutamazon.it/investimenti-di-amazon/10-anni-di-amazon-it-limpatto-sulleconomia-italiana ”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!