La pace in calendario

15 Dicembre 2011

Al festival internazionale del cinema di Marrakesh in Marocco, è stata consegnata in anteprima al noto produttore americano Julius Nasso, la prima copia del Calendario fotografico per la pace in Medio Oriente, dalle mani della diretta interprete Valentina Raimonda Verani, erede del messaggio di pace espresso dal grande intellettuale e pittore mitteleuropeo Milco Bambic, autore della donna dinamica e fautore del dialogo e della pace tra i popoli. Si tratta di un calendario che rende omaggio a dodici donne arabe del passato che hanno contribuito a creare le condizioni di pace tra Israele e la Palestina. Tra queste, si ricorda la regina di Saba che portò dallo Yemen, un tempo Arabia Felix, il suo messaggio a Re Salomone.

Il produttore americano candidato all’ Oscar attualmente per l’ opera su Henry Belafonte, ha salutato con favore l’iniziativa che verrà presentata in Italia il 16 dicembre nella Villa Condulmer a Mogliano Veneto (TV), in una serata dedicata ai temi della pace e del dialogo. L’invito è stato esteso al CRAF – promotore nel 2009 del concorso “Una foto per la pace, una foto per la tolleranza” – nella persona del suo Presidente, Renzo Francesconi, al quale sarà ufficialmente consegnata la seconda copia del calendario realizzato. Durante la serata avrà luogo anche la presentazione del libro di Lidia Panzeri, MAPPING HISTORY. L’ARTE IN DIALOGO, con le interviste esclusive a Vittorio Sgarbi e Francois Pinault sulla situazione delle arti in Italia, oltre a tre opere d’ arte dedicate alla pace e presentate in anteprima, dell’artista Lorenzo Palumbo.

Infine, Valentina Verani annuncerà anche di essere stata prescelta come madrina di pace per creare in Palestina un campo di calcio con un fund raising che verrà promosso in tutto il mondo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!