La grappa non è acqua! C’è un corso per assaggiatori

14 Febbraio 2015

Promuovere la grappa come prodotto di eccellenza del “Made in Italy” e diffondere l’arte della degustazione sensoriale dei distillati attraverso un consumo attento alla qualità di grappe e acquaviti. Sono questi gli obiettivi dei corsi teorici e pratici promossi dalle sezioni provinciali di Gorizia e Udine di Anag, associazione Assaggiatori grappa e acquaviti, per avvicinare esperti, consumatori e appassionati a una degustazione consapevole e qualificata dei distillati. Il prossimo appuntamento è in programma a Cormons, in provincia di Gorizia, da mercoledì 4 marzo a mercoledì 1 aprile, con cinque lezioni settimanali in programma dalle 20 alle 22.30 all’Enoteca in Piazza XXIV Maggio, 21. Le iscrizioni, già aperte, si chiuderanno il 20 febbraio.

Il corso di primo livello è rivolto ad aspiranti assaggiatori di grappa e acquaviti e sarà tenuto da docenti Anag ed esperti qualificati nelle giornate di mercoledì 4, 11, 18 e 25 marzo e 1 aprile. Al termine è prevista la visita a una distilleria e la consegna di un attestato di partecipazione. Il corso è su prenotazione e si svolgerà solo al raggiungimento di un numero congruo di iscritti. La quota di iscrizione al corso comprende, oltre a materiali didattici e informativi, una valigetta con cinque bicchieri da degustazione, lo Statuto di Anag e la quota di iscrizione all’associazione per il 2015 (pari a 50 euro), da versare entro o durante la prima lezione per poter partecipare all’iniziativa.

Il corso di primo livello si aprirà con la consegna del materiale didattico e l’introduzione alla degustazione attraverso il metodo e la scheda di assaggio adottati da Anag. Le lezioni successive illustreranno i principi della degustazione e l’analisi attraverso la vista, l’olfatto, il retrolfatto e il gusto; le norme e i regolamenti che disciplinano la produzione di grappa e acquaviti d’uva e le tecniche produttive della distillazione, con le relative disposizioni legislative. L’ultima lezione sarà dedicata a una corretta “cultura del bere”, conoscendo l’alcol e i suoi pericoli e promuovendo un consumo consapevole, attento alla qualità piuttosto che alla quantità.

Per informazioni e iscrizioni, è possibile rivolgersi al direttore dei corsi, Enzo Di Zorzi (cell. 328 – 0081542); al presidente regionale di Anag Friuli Venezia Giulia, Bruno Fortunato (tel. 0481 – 532369; cell. 338 – 9490408) oppure inviare un’e-mail agli indirizzi anag.gorizia@alice.it fortunatobruno@libero.it.

Lo scopo di Anag, associazione Assaggiatori grappa e acquaviti nata nel 1978 ad Asti, è quello di diffondere la conoscenza della grappa e distillati di qualità e divulgare l’arte dell’apprezzamento poli sensoriale dal punto di vista teorico e pratico. L’associazione è presente in Friuli Venezia Giulia dal 1980 e, nel corso degli anni, ha dato vita a diverse iniziative, tra cui numerosi eventi di degustazione e un’intensa attività didattica. Per conoscere da vicino il mondo di Anag ed essere aggiornati sulle molteplici iniziative promosse nelle diverse regioni e sezioni provinciali, è possibile consultare il sito www.anag.it oppure seguire l’associazione su Facebook, nella Pagina Assaggiatori grappa e acquaviti, e su Twitter (@AnagItalia).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!