La Fir ferma il rugby. A Pasian di Prato intanto ci si allena

4 Gennaio 2022

PASIAN DI PRATO. La Fir – Federazione Italiana Rugby ha deciso per il blocco delle attività agonistiche e non fino a fine gennaio, al fine di cercare di contenere i contagi da covid. Questo, per il Pasian di Prato, significa niente gare ufficiali per giovanili e compagine seniores in serie C. Tutto fermo, quindi? Assolutamente no.

La realtà pasianese, infatti, continuerà come già candelarizzato tutti gli allenamenti delle proprie categorie, chiaramente seguendo tutti i dettami federali sottoscritti nel protocollo Fir. La società lavorerà a ranghi completi, facendo allenamenti normali, con contatto e di squadra, cercando quindi di mantenere la preparazione atletica e, allo stesso tempo, lavorando su situazioni di gioco. Dal 10 gennaio, quindi, tutte le categorie torneranno a lavorare sul campo.

“Come abbiamo sempre fatto, continueremo con gli allenamenti – commenta Julian Pinosa, direttore tecnico del Pasian di Prato -; ci dedicheremo al miglioramento atletico e degli skills individuali dei nostri atleti. In questo modo, alla ripresa, saremo pronti per le prossime sfide che ci attendono”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!