La cooperazione al femminile può fare la differenza

25 Novembre 2019

Paola Benini

UDINE. Donne dirigenti, ma soprattutto cooperatrici: si ritrovano martedì 26 novembre alle 14.30 nella sala convegni del Centro culturale “Beata Vergine delle Grazie” a Udine (via Pracchiuso 21), per l’iniziativa Innovazione è cooperazione al femminile promossa dalla Commissione regionale Dirigenti cooperatrici di Confcooperative. Obiettivo? «Aprire un cantiere regionale per individuare modi, tempi e strumenti per valorizzare le differenze all’interno dell’ambiente aziendale e far finalmente emergere la forza di quel 47 per cento di socie donne di cooperative regionali. Una presenza fondamentale, specie nei settori del welfare o della cultura, ma ancora pesantemente sotto rappresentata quando si sale la scala gerarchica delle imprese. Ma così facendo, il sistema perde un enorme potenziale di professionalità e capacità d’innovazione», spiega Paola Benini, coordinatrice della Commissione che ha promosso l’evento.

E il 25 novembre – ricorda Benini – si è anche celebrata la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Tema, quello delle violenze sulle donne, che vede Confcooperative Fvg in prima fila: «Abbiamo sottoscritto un Protocollo regionale sul contrasto alle molestie di genere nei luoghi di lavoro, unitamente al mondo sindacale. L’Accordo dà attuazione all’Accordo-Quadro europeo sulla stessa materia: l’obiettivo è quello di promuovere, presso ogni impresa cooperativa, azioni volte a incoraggiare comportamenti coerenti con le finalità di tutela della dignità delle donne e degli uomini nell’ambiente di lavoro», spiega Benini.

I lavori della giornata si apriranno con una pièce teatrale, “Ricucire il mondo”, di e con Aida Talliente, con la musica di Giorgio Pacorig e video tagtool di Giulia Spanghero. Ai lavori interverranno, inoltre: Anna Manca, presidente nazionale della Commissione Dirigenti Cooperatrici; Giuseppe Graffi Brunoro, presidente di Confcooperative Fvg; Enrichetta Zamò, del Tavolo Aci Donne e parità Fvg; Nicola Galluà, segretario generale di Confcooperative Fvg; Mario Franchi, Counselor Supervisor e formatore; Serena Mizzan, direttrice della cooperativa Immaginario Scientifico di Trieste; Maria Grazia Lamparelli, direttrice tecnica di Hattiva Lab Coop. Soc. e Paola Marano, presidentessa della cooperativa sociale Karpòs.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!