Interventi positivi su sistema produttivo e artigianato

13 Gennaio 2021

TRIESTE. “Strumenti di agevolazione dell’accesso al credito, mutui a tasso agevolato per la costruzione e manutenzione di stabilimenti, incentivi per i nuovi insediamenti e contributi per l’ammodernamento tecnologico. Queste sono solamente alcune delle misure del disegno di legge SviluppoImpresa che puntano a valorizzare anche le micro, piccole e medie imprese artigiane della nostra regione, da sempre sinonimo di qualità, competenze e saper fare”. Lo dichiara il consigliere regionale della Lega, Elia Miani, a margine delle audizioni in II Commissione sui disegni di legge n. 121 “Ulteriori misure urgenti per il sostegno dei settori produttivi” e n. 123 “Disposizioni per la modernizzazione, la crescita e lo sviluppo sostenibile verso una nuova economia del Friuli Venezia Giulia”.

In particolare, il consigliere regionale aggiunge: “La crisi pandemica Covid-19 ha reso ancora più urgenti strumenti per agevolare il tessuto produttivo del Friuli Venezia Giulia, a partire da una più efficace e diffusa possibilità di utilizzo degli strumenti digitali, passando per maggiore sostegno ai giovani e alle filiere portanti dell’acciaio, del legno e dell’arredo. Particolare attenzione è rivolta anche a modernizzare il sistema pubblico, oltreché il privato, per garantire al tessuto produttivo risposte ancor più efficienti”.

“Un grande plauso – conclude Elia Miani – lo rivolgo al presidente Massimiliano Fedriga e all’assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, per il lavoro svolto con grandissima abnegazione, inoltre un ulteriore e doveroso plauso va rivolto a tutte le forze politiche e agli attori coinvolti poiché il clima costruttivo e propositivo fino ad ora dimostrato ha contribuito allo sviluppo di un disegno di legge completo e corrispondente alle necessità del nostro territorio”.

Condividi questo articolo!