Installazione della fibra ottica già da ottobre a Lignano

17 Settembre 2018

LIGNANO. E’ stata una bella occasione quella di venerdì scorso al Tenda bar di Lignano per guardare al futuro della destinazione turistica. Presenti, oltre ai soci della nuova start up Lignano Banda Larga srl, Alessandro Pagura, Giorgio Ardito, Andrea Magro, Marco Zuin, Lorenzo Zanin e Roberto Bontempi, Riccardo Busato per Irideos spa, autorità, funzionari comunali operatori turistici e vacanzieri. Per il Comune di Lignano Sabbiadoro hanno partecipato all’incontro il sindaco Luca Fanotto, il vicesindaco Alessandro Marosa, l’assessore Marina Bidin, il consigliere Manuel Rodeano e i funzionari Alessandro Garbino ed Enzo Gigante. Per la Regione era presente la consigliera Maddalena Spagnolo.

Da sinistra, Andrea Magro, Marco Zuin, Luca Fanotto, Giorgio Ardito, Lorenzo Zanin, Ivona Ivec

Ma veniamo ai contenuti dell’incontro pubblico. Giorgio Ardito ha preso la parola per ricordare la genesi di questa nuova impresa, nata dalla necessità sperimentata in tanti anni dalla società Lignano Pineta di disporre di un efficiente servizio Wi-Fi per i clienti della spiaggia, del porto turistico Marina Uno e dell’hotel President. La voglia di rispondere alle esigenze sempre crescenti – stagione dopo stagione – dei turisti in termini di connettività per non essere da meno rispetto ad altre destinazioni estere, unita alla conoscenza di Andrea Magro e alla stima delle sue competenze in campo tecnico, alla case history dell’Outlet Village di Palmanova del 2017 raggiunto dalla fibra ottica di Infracom ora Irideos dall’autostrada e, infine, la possibilità di replicare in grande sulla località di Lignano Sabbiadoro quanto realizzato a Palmanova, hanno spinto Ardito a credere e a contribuire a far partire il progetto Lignano Banda Larga. Ardito ha voluto anche ringraziare l’assessore Bidin e i funzionari Garbino e Gigante per la collaborazione, che permetterà di posare – utilizzando i tracciati comunali – la vera fibra a Lignano Sabbiadoro a partire da inizio ottobre.

Ha preso poi la parola Andra Magro che si è soffermato sulla differenza tra la FTTC – Fiber to the Cabin e la FTTH – Fiber to the Home. Magro ha spiegato che la posa della vera fibra ottica a Lignano da parte di uno dei principali player di telecomunicazioni italiani Irideos (già Infracom) spa, permetterà da inizio ottobre a Lignano Banda Larga di portare negli alberghi, nei villaggi turistici, nei campeggi, nei parchi tematici, nei porti turistici, la vera fibra ottica fino dentro l’attività. Magro si è anche soffermato sul fatto che i contratti per le attività turistiche sono stati pensati con un canone più basso fuori stagione, a differenza di quanto richiedono le altre compagnie di telecomunicazioni e che i costi sono di gran lunga inferiori rispetto agli altri operatori e le prestazioni date dalla FTTH non sono comparabili con la FTTC o altri tipi di connettività spacciati per fibra, che in realtà fibra non sono.

E’ intervenuto quindi il sindaco Luca Fanotto per testimoniare quanto l’Amministrazione comunale creda in questo progetto e come sia fondamentale riuscire a dare – come avviene all’estero – un Wi-Fi in tutti i pubblici esercizi e le attività commerciali della destinazione turistica con qualità e prestazioni all’altezza. Ha chiuso gli interventi Lorenzo Zanin, che ha chiosato: “Non c’è innovazione senza connettività”. Diverse sono state le domande del pubblico, composto oltre che da albergatori, concessionari e gestori di stabilimenti balneari, porti e villaggi turistici, anche da proprietari di residenze turistiche. Riccardo Busato ha confermato quanto Irideos spa creda in questo progetto nuovo e intelligente che porta la fibra alle attività turistiche migliorando la loro competitività e quella della destinazione turistica di Lignano. L’incontro si è concluso con un rinfresco al Tenda bar.

Condividi questo articolo!