Incontro con Adelmo Cervi candidato de La Sinistra

20 Maggio 2019

RONCHI. Martedì 21 maggio alle 18 nella sala del consiglio comunale del Municipio di Piazza Unità a Ronchi dei Legionari interverrà il candidato della circoscrizione Italia Nordest per la lista “La Sinistra”, Adelmo Cervi. Saranno presenti nell’incontro pubblico anche i due candidati per il Friuli Venezia Giulia della lista “La Sinistra”, Andrea Bellavite ed Iztok Furlanic.

Dalla marcia su Fiume – si ricorda in un comunicato -, che anticipò quella su Roma, all’Europa unita nella diversità, dal male dei nazionalismi, all’ideale di Europa di fratellanza, uguaglianza e fratellanza. Il 9 maggio è la giornata della Vittoria, contro il Nazifascismo. Senza quella vittoria non sarebbe mai stata possibile il 9 maggio del 1950. La dichiarazione rilasciata dall’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman con la quale proponeva la creazione di una Comunità europea del carbone e dell’acciaio, i cui membri avrebbero messo in comune le produzioni di carbone e acciaio, la Ceca (paesi fondatori: Francia, Germania occidentale, Italia, Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo), è stata la prima di una serie di istituzioni europee sovranazionali che avrebbero condotto a quella che si chiama oggi “Unione europea”.

“L’Europa non potrà farsi in una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto”. L’Europa è in continua trasformazione, una casa comune da rifondare, ma non da demolire, vanno evitati i nazionalismi, quelli che hanno sancito disastri nel secolo breve. A Ronchi, se ne parlerà insieme ad Adelmo Cervi. Candidato per la Sinistra, Adelmo Cervi è figlio di Verina Castagnetti e Aldo, terzogenito dei sette fratelli Cervi fucilati dai fascisti al poligono di tiro di Reggio Emilia il 28 dicembre del 1943. Adelmo aveva appena compiuto quattro mesi. Suo nonno Alcide, la cui figura entusiasmò Italo Calvino (“Lotta contro la guerra, patriottismo concreto, nuovo slancio di cultura, fratellanza internazionale, inventiva nell’azione, coraggio, amore della famiglia e della terra, tutto questo fu nei Cervi”), ha pubblicato nel 1955 I miei sette figli, a cura di Renato Nicolai, un classico della Resistenza stampato in centinaia di migliaia di copie e tradotto in moltissime lingue.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!