Incanto sul Noncello

10 Luglio 2012

Da sinistra, Alberto Carlo, Paola Del Ben, Clelia Delponte, Gaetano Solarino (Foto Paolo Ciot)

PORDENONE. È stata una notte d’incanto tra, moda, musica, farfalle e luci sull’acqua, quella organizzata dall’associazione Gommonauti in riva al Noncello, che ha fatto da anfiteatro a un evento nuovo, omaggio al fiume, realizzato nell’ambito dell’Estate in Città con il sostegno di Pordenone Fiere, Bcc Pordenonese, Ravenna Officine Metalmeccaniche e il patrocinio di Comune e Provincia. Protagonisti tre talenti pordenonesi in diversi ambiti, che hanno creato un bell’intarsio di arti, creatività e spettacolo: Marco Anzovino, Alberto Carlo e le ginnaste del Nuovo Basket 2000.

Anzovino, ottimamente affiancato da Massimo Rispoli alla batteria, Alberto Milani alla chitarra elettrica e Gianfranco Ciuffrida al basso, ha pescato le più belle canzoni dal suo album “ Canzoni ad occhi chiusi”, composto proprio in riva al Noncello. Alberto Carlo, il giovane stilista pordenonese con Atelier in via Fontanazze, ha incantato con le sue spose sirene con strascico, raffinatissime geishe, o romanticamente adorne di cascate di fiori di pesco, e convinto con i suoi abiti da sera, dalle linee essenziali e tagli “design”. Le ginnaste del Nuovo Basket 2000, guidate saldamente da Paola Del Ben, hanno mostrato grazia, passione, qualità e impegno nelle loro coreografie con i nastri, la palla, le clavette e il cerchio. A condurre la serata, con grazia e charme, ci ha pensato Clelia Delponte anch’essa avvolta in una nuvola di seta Alberto Carlo Couture, con un originalissimo coprispalle ornato di piume.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!