“In Friuli Vg vogliamo essere interlocutori responsabili”

6 Settembre 2014

UDINE. Il Segretario nazionale Ignazio Messina, a Udine per incontrare iscritti e simpatizzanti al partito, ha rimarcato l’importanza del dialogo con il Partito Democratico per il rilancio dell’Idv. “Il rilancio dell’Italia dei Valori passa dal confronto con il Partito Democratico, che sarà il tema centrale della Festa Nazionale dell’Idv che si terrà a San Sepolcro dal 3 al 5 ottobre”.

“Tutti sanno cosa non funziona in Italia, ma servono proposte concrete che diano delle risposte ai problemi della Nazione e questo è possibile solo attraverso un confronto con il Pd al fine di creare una grande area politica democratica – ha chiarito Messina -. Non puntiamo sulla sconfitta di Renzi, perché l’Italia non può più permettersi altri fallimenti. Il Governo deve rapidamente avviare delle riforme importanti che permettano di salvare il Paese, ma lo deve fare, toccando il tema dei tagli alle forze dell’ordine, senza affossare chi sta combattendo la mafia”.

Centrato sul territorio l’intervento del Segretario regionale dell’Idv Fvg, Gennaro Marotta. “In Friuli Venezia Giulia l’Italia dei Valori vuole essere un interlocutore responsabile e presente per affrontare assieme alla coalizione di centrosinistra le problematiche del territorio. Le questioni aperte sono numerose, tra le quali particolare rilevanza assumono la Ferriera di Servola e il porto di Trieste, oltre ai siti inquinati in generale. Oggi l’Italia dei Valori deve essere presente sul territorio con le proprie iniziative sia d’ampiezza nazionale sia locale. Nelle prossime settimane incontreremo la Presidente Serracchiani e la Segretaria del Partito Democratico, Antonella Grim”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!