In Carnia le multe si possono pagare online

24 Aprile 2018

TOLMEZZO. È online da pochi giorni PagoPA, la piattaforma di pagamento online che permette di mettersi in regola con le sanzioni relative al Codice della Strada da casa propria. La Polizia Locale dell’UTI della Carnia e Insiel hanno concluso da pochi giorni gli ultimi test per le verifiche del corretto funzionamento della piattaforma di pagamento online delle sanzioni relative al Codice della Strada messo a disposizione da AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale, tramite la Regione e Insiel.

La piattaforma permette all’utente di risparmiare tempo ed evitare code per raggiungere gli uffici dedicati al pagamento delle sanzioni, nonché di testare il funzionamento dell’innovativo sistema digitale, che potrà in futuro essere esteso anche al pagamento di altri servizi a carico del cittadino. Il sistema elettronico dei pagamenti tramite il nodo nazionale PagoPa è un progetto strategico previsto dall’Agenda digitale italiana per consentire a cittadini e imprese di eseguire pagamenti elettronici scegliendo liberamente il prestatore del servizio, gli strumenti di pagamento e il canale tecnologico preferito. Inoltre, consente alle Pubbliche Amministrazioni di velocizzare la riscossione dei crediti, ridurre i costi ed uniformare i servizi agli utenti.

La piattaforma PagoPA è sicura, facile e veloce: con un click sul banner presente nella homepage del sito dell’Unione della Carnia e inserendo i dati richiesti, verrà generato un documento stampabile con la conferma dell’avvenuto pagamento. Le tradizionali modalità di pagamento rimangono comunque operative e i pagamenti potranno essere effettuati ancora in contanti all’ufficio cassa di Tolmezzo del Corpo di Polizia Locale o mediante bonifico bancario. Qualora al pagamento della sanzione fosse collegata una decurtazione dei punti dalla patente di guida, nella sezione dedicata alla Polizia Locale sul sito dell’Unione, sono disponibili le apposite dichiarazioni che possono essere compilate ed inviate scansionate anche a mezzo elettronico, allegando la copia di un documento d’identità valido agli indirizzi mail o pec indicati.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!