Il vino friulano in Cina Il resoconto a Corno di Rosazzo

17 Dicembre 2018

CORNO DI ROSAZZO. Il Consorzio Friuli Colli Orientali ed il Consorzio Collio, assieme a 19 aziende dei due territori, hanno partecipato dal 17 al 19 novembre alla Fiera QWine nella città cinese di Quingtian. La fiera, alla sua prima edizione, si è svolta in una città che sta consolidando e facendo crescere la propria vocazione all’importazione di vino dal mondo e in particolare dall’Italia. Le delegazioni si sono presentate a rappresentare il Friuli Venezia Giulia ed hanno per prime risposto all’invito di QWine: questo aspetto è stato sottolineato dall’organizzazione che ha ripetutamente ringraziato la delegazione friulana (la prima ad aver risposto all’invito a partecipare) attraverso le parole del sindaco, del vice-sindaco e delle più importanti personalità del luogo.

Le aziende della due denominazioni hanno potuto approfittare della fiera per entrare in contatto con buyer locali e per conoscere da vicino un mercato complesso e importante come quello cinese. Aver potuto presentare il territorio ai buyer ha poi permesso di poter approfondire la conoscenza di una Regione come il Friuli Venezia Giulia spesso confusa con altre e di poter di conseguenza raccontarne le particolarità ed il valore intrinseco, in questo caso, dato dall’unicità rappresentata dalla viticoltura delle colline orientali.

“QWine ci ha permesso di portare i nostri vini in Cina e di raccontare i nostri territori, la nostra cultura, la nostra storia, la nostra identità – ha commentato il presidente del Consorzio Collio, Robert Princic, al termine della missione -. Siamo felici di essere sbarcati su un mercato importante e complesso, con i nostri vini e con il nostro territorio, che è il valore aggiunto che portiamo nei calici”. “Far assaggiare i nostri vini a chi non ci conosce ci insegna a dimostrare la nostra passione – ha aggiunto Michele Pavan, presidente del Consorzio Friuli Colli Orientali -. In Cina ci siamo presentati non soltanto come due Consorzi ma come Friuli Venezia Giulia, convinti che le possibilità che si generano unendo gli intenti sono sempre maggiori”.

Una collaborazione ed un affiatamento che in Cina hanno potuto generare contatti dei quali si potrà parlare all’incontro che si svolgerà martedì 18 dicembre alle 17 nella sala riunioni della sede consortile a Corno di Rosazzo alla presenza di Yong Zhou di QWine, Riccardo Iacobone di Rosarubra, Valentina Tenaglia di Wine Channel, Silvia Gastaldello di Stile italiano, Nicola Cainero, i Presidenti di Consorzio Collio e Friuli Colli Orientali e delle aziende che hanno partecipato alla Fiera.

Condividi questo articolo!