Il team giamaicano dice arrivederci a Lignano

16 Settembre 2021

Da sinitra, Spagnolo, Russell, Dannisi, Thompson e Marosa

LIGNANO. Emozioni olimpiche nell’abbraccio che Lignano ha voluto riservare al team top giamaicano, guidato dalle stellari Thompson e Jackson, pronto a rientrare in patria dopo aver brillato alle olimpiadi di Tokyo conquistando 8 medaglie (4 ori e 4 bronzi). Ritrovo sulla pista del Teghil, al termine dell’allenamento mattutino, con Elaine Thompson, che a Tokyo ha firmato una tripletta salendo sul gradino più alto del podio nei 100m, 200m e nella 4×100. Un 2021 a dir poco da incorniciare per la bicampionessa olimpica, capace di fermare il crono a 10”54, firmando la seconda prestazione all-time. Più volte in stagione è sfrecciata sotto i 10”70, ripetendosi a Zurigo, ultima tappa della Diamond League, dove con 10”65 ha guadagnato il suo terzo “Diamante” e stabilito il record della manifestazione.

Una stagione scoppiettante anche per l’eclettica Shericka Jackson. Nella rassegna olimpica, l’ormai ex quattrocentista si è contraddistinta sul rettilineo portando a casa il bronzo sui 100m e l’oro nella 4x100m. Frazionista anche della 4x400m, in Giappone la Jackson ha condiviso il terzo gradino del podio con la compagna di squadra Janieve Russell, anche lei di casa a Lignano. L’ottava medaglia olimpica giamaicano-lignanese porta la firma di Ronald Levy, bronzo nei 110h.

“Un’emozione essere qui a festeggiare i risultati di atleti che, dopo tante stagioni, consideriamo dei nostri concittadini capaci di stimolare tutti noi a perseguire l’eccellenza tanto nello sport quanto nella vita” hanno affermato Alessandro Marosa, Vice Sindaco del Comune di Lignano, e Maddalena Spagnolo, consigliera regionale. “Elaine sta riscrivendo la storia dell’atletica e il record del mondo è a soli 5 centesimi; sono certo che Lignano continuerà a fare da porta fortuna al team che, nel 2022, riabbracceremo dopo i Mondiali”, ricorda Giorgio Dannisi, Patron del Meeting Sport Solidarietà, l’evento che da oltre tre decenni richiama sull’anello del Teghil le stelle internazionale dell’atletica. Testimonial dell’iniziativa il team giamaicano, a cui sono stati consegnati delle opere ritraenti il Faro, simbolo di Lignano, ed alcuni omaggi predisposti da Farmaderbe.

In pista e molto emozionati di poter incontrare i loro beniamini, i giovani atleti di Lupignanum Track and Field, l’associazione sportiva lignanese che, anche grazie al modello rappresentato dalle stelle giamaicane, sta crescendo sotto la guida del Presidente Giuseppe Brunello.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!