Il Pordenone Calcio si prepara a Lignano per la Serie B

16 Ottobre 2020

LIGNANO. E’ arrivato oggi, venerdì 16 ottobre, a Lignano il Pordenone Calcio che ha scelto l’Hotel President come base per gli incontri casalinghi del campionato di Serie B. L’intero staff dei “Ramarri”, giocatori, tecnici e accompagnatori, oltre a pernottare nella struttura di Lignano Riviera, utilizzerà l’area verde dell’albergo per l’attività di riscaldamento muscolare e si riunirà per analizzare attraverso le immagini di un mega schermo da 65 pollici, le partite giocate e le prove delle squadre avversarie. La scelta di svolgere i ritiri pre partita all’Hotel President, la si deve in particolare al presidente Mauro Lovisa, coadiuvato nella scelta della location dal direttore sportivo Emanuele Berrettoni e dal team manager Nicola Brunello.

Come è noto il team friulano giocherà allo stadio Guido Teghil le partite casalinghe del campionato di Serie B e della Coppa Italia, una decisione accolta con entusiasmo dagli operatori della Città di Lignano, per l’inevitabile ritorno di immagine e l’importante occasione da cogliere per poter allungare il periodo di operatività delle strutture, ricettive, commerciali e di pubblico esercizio: «Per Lignano si tratta di un’opportunità di ribalta – è il commento di Giorgio Ardito, presidente della società Lignano Pineta, proprietaria dell’Hotel President –. Abbiamo accolto con entusiasmo questa opportunità e faremo del nostro meglio per il comfort pre partita del team, sostenendo la squadra anche allo stadio».

«L’accoglienza e la disponibilità della famiglia Ardito sono state eccezionali – commenta Mauro Lovisa presidente del Pordenone Calcio -. La qualità della struttura, l’elevato standard di tutti i servizi, la tranquillità dell’ambiente e la logistica (l’hotel è situato nelle vicinanze dello stadio Teghil), rendono il President la location perfetta come nostro quartier generale pre gara. Un’ulteriore conferma della grande collaborazione che l’intera realtà di Lignano ci ha dimostrato sin dal primo giorno di questa nuova importante ed entusiasmante esperienza. Continueremo a sviluppare, intensificando, questa sinergia con l’intero territorio».

Condividi questo articolo!