Il percorso della Maratoluna

22 Settembre 2022

CASARSA. Svelato il percorso della diciassettesima edizione della Maratoluna di San Giovanni di Casarsa, la passeggiata di 7 km in mezzo alla natura, aperta a tutti ma pensata ad hoc per le famiglie e le persone con disabilità, organizzata per domenica 25 settembre da Oltrelaluna Odv con il supporto dell’associazione Laluna impresa sociale e patrocinata dalla Città di Casarsa. Quest’anno, grazie al sostegno della Regione, l’ingresso alla manifestazione sarà gratuito.

Alle 9.30, la partenza in via Runcis. Da qui, si raggiungerà il centro di San Giovanni, poi l’area Zuccheri, si percorrerà quindi via Zorutti e, attraverso le stradine di campagna, si giungerà al borgo di Versutta, caro a Pasolini di cui quest’anno ricorre il centenario dalla nascita. Da lì si punterà, percorrendo ancora stradine di campagna, verso il Borgo San Floreano. Poco prima di esso si imboccherà poi l’ampia ciclabile di via Aviotte e, dopo aver riattraversato la provinciale Val d’Arzino e la ferrovia, il punto d’arrivo sarà nuovamente in via Runcis, negli spazi de Laluna, dove i partecipanti saranno accolti con una pastasciutta e si potrà godere di un piacevole momento conviviale tra giochi per bambini e animali.

Infatti, il tema scelto quest’anno è “Qua la zampa!”: sarà quindi un’edizione tutta dedicata agli animali, come compagni di vita e terapeuti dell’anima. “Lungo il percorso – hanno dichiarato Erika Biasutti, direttrice de Laluna e Angelo Fabris, presidente di Oltrelaluna Odv – i partecipanti potranno trovare alcuni simpatici amici a quattro zampe, oltre che ristori e intrattenimenti”. Insieme agli asinelli Dalia, Iris e Marcello di Ortoattivo, ci saranno i coniglietti dell’allevamento Oasi Happy Bunny, i volontari del centro cinofilo La Colita, le Unità Cinofile da Soccorso Basso Friuli, l’associazione Petswoo di Difesa Animali e un gruppo di educatori della scuola dell’infanzia Sacro Cuore di Casarsa. Parteciperanno anche Valentina Pinzin, medico veterinario e l’associazione Nordic Walking Italia. Infatti, sarà possibile percorrere il percorso con le tecniche di questa disciplina di camminata con le bacchette.

Tra le novità, anche un banchetto di Scur di Luna, il primo biscotto etico che promuove l’inclusione sociale ideato recentemente da Laluna. Tutti i prodotti Scur di Luna sono realizzati da persone con disabilità inserite nei progetti dell’associazione in sinergia con l’Oste Scur, team formato dai cuochi Francesca e Roberto. A conclusione della passeggiata, la pastasciutta per tutti all’arrivo, con intrattenimento per grandi e piccoli a cura del Progetto Giovani di Casarsa e, per i più piccoli, del Centro Gioco Il Pollicino.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!