Il Grand Prix Italia maschile al via da domani a Tarvisio

16 Gennaio 2022

TARVISIO. Tutto pronto a Tarvisio sulla pista del Monte Lussari per la tappa regionale delle gare maschili delle discipline veloci del circuito “Grand Prix Italia Fis”. Lo Sci Cai XXX Ottobre di Trieste, insieme ai delegati Fis e ai tecnici di PromoTurismoFvg, ha ultimato le verifiche tecniche e amministrative e i membri del comitato organizzatore sono pronti ad accogliere, in massima sicurezza, gli atleti italiani e stranieri che in queste settimane hanno fatto pervenire la propria iscrizione.

La competizione è riservata alle categorie senior (nati negli anni 2000 e precedenti), giovani (nati dal 2001 al 2005) e aspiranti (nati nel 2004 e 2005). Si inizia domani lunedì 17 gennaio con le prove cronometrate per le due gare di discesa libera in programma martedì 18 seguite da quelle di SuperG di mercoledì 19 e giovedì 20 gennaio. Verrà sempre garantito il rispetto delle normative sanitarie vigenti attraverso la verifica del Green Pass, la misurazione della temperatura, l’obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza sociale. Le gare si terranno a porte chiuse: non è infatti permesso l’accesso al pubblico.

Lo storico sodalizio del capoluogo giuliano ha visto rinnovata la fiducia da parte della Fisi e della Regione Fvg dopo la positiva esperienza, nell’inverno 2021, dell’organizzazione delle gare del Grand Prix Italia femminile a Sella Nevea. Tanti gli atleti che hanno aderito a questa competizione internazionale: alla chiusura delle iscrizioni si contano 140 iscritti da 23 Stati, perfino dai lontani ed esotici Azerbaijan, Giappone e Bolivia oltre ai più tradizionali Svezia, Spagna e Slovenia. Tra gli iscritti tanti i nomi di rilievo, sia italiani sia stranieri, che gareggiano nei massimi circuiti continentali; citiamo a esempio Etxezarreta, Simoni e Sundin, classificati nei primi 10 nelle ultime gare di Coppa Europa. Folta la partecipazione dal Friuli Venezia Giulia; punta di diamante l’azzurro Luca Taranzano, che in passato ha gareggiato proprio con lo Sci Cai XXX Ottobre, vincitore l’anno scorso del Grand Prix Italia nella categoria Senior che lo ha proiettato direttamente in squadra nazionale. Al suo fianco saranno presenti anche gli atleti della Squadra del Comitato Fvg: i giovani Maddalena, Princi, Severi, Benedetti, Ramicone e Cochetti.

La gare partiranno dalla stazione intermedia della pista “Di Prampero”, regina delle Alpi Orientali e una delle più belle discese dell’intero arco alpino, a quota 1.365 metri slm per arrivare a 815 metri slm, con un dislivello di 550 metri per una lunghezza totale di 2 km a una velocità massima di 130 km/h. Dopo il muro lungo, si affronta il Passaggio dello Scasso per arrivare al gran curvone che immette nella variante Fis che offre un salto in entrata, un tratto parabolico e un salto in uscita. A seguire un tratto in piano con onde artificiali verso il Muro di Luki con il curvone che immette sul Salto dello Schuss finale.

L’orientamento della pista, prevalentemente a nord, favorisce la buona qualità dell’innevamento e la sua tenuta nell’arco della giornata. La pista, nella sua interezza, ha già ospitato le gare di Coppa Europa maschile dall’11 al 14 gennaio scorsi e vanta un curriculum di tutto rispetto: Coppa del Mondo femminile nel 2007, 2009 e 2011; due Mondiali Juniores; Universiadi e, nel 2023, accoglierà le giovanissime promesse da tutto il continente in occasione di Eyof – European Youth Olympic Festival.

Un ringraziamento per il supporto va a PromoTurismoFvg e alla Regione, oltre che agli sponsor Cmg Srl, Il Pane Quotidiano Srl, Several Insurance Broker e Sorelle Ramonda.

Condividi questo articolo!