Il Giro di San Giacomo anche quest’anno parte dal Burlo

28 Giugno 2019

TRIESTE. Domenica 30 giugno alle 9.30, per il terzo anno consecutivo, partirà dall’Ircss Materno Infantile “Burlo Garofolo” di Trieste, il Giro di San Giacomo, giunto quest’anno alla 69esima edizione. La corsa podistica su strada di 8 km è organizzata dal Gruppo Sportivo San Giacomo e toccherà il rione di San Giacomo e quello di Campanelle, con arrivo allo stadio “Grezar”. La gara è valida come 5ᵃ prova del 19° Trofeo della Provincia di Trieste e riservata ai tesserati Fidal, ai tesserati Run Card e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dalla Fidal. Alla corsa, che già nelle edizioni precedenti ha ottenuto un gran riscontro, sono attesi oltre 400 partecipanti provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia e anche dalle regioni contermini.

«Siamo particolarmente lieti di ospitare anche quest’anno la partenza del Giro di San Giacomo – afferma il commissario straordinario dell’Ircss “Burlo Garofolo”, Francesca Tosolini – e siamo molto grati al Gruppo sportivo San Giacomo e al suo presidente Ruggero Poli, che scegliendo il nostro ospedale come punto di partenza dimostrano la vicinanza a noi e a tutti i nostri pazienti della comunità triestina e di tutta la regione». Il rapporto fra il Giro di San Giacomo e il “Burlo” si è andato consolidando negli anni nel segno del connubio fra sport e salute: «Non mi stanco mai di ripetere che lo sport è la migliore forma di prevenzione – dice il direttore scientifico del “Burlo” e appassionato podista che prenderà parte alla gara, Fabio Barbone –, il miglior modo per rimanere in salute da bambini fino in tarda età. Si tratta non solo di un’affermazione generica, ripetuta in molte occasioni, ma di una certezza dimostrata da inequivocabili dati scientifici».

Le iscrizioni sono ancora aperte secondo le seguenti modalità: il 28 e il 29 giugno dalle 18 alle 20 nella sede del Gruppo Sportivo San Giacomo in della Via dell’Istria 75, a Trieste, il 30 giugno dalle 8 alle 9 all’Ircss “Burlo Garofolo”. La quota di partecipazione è di 10 euro per gli iscritti al Trofeo Provincia di Trieste, di 12 euro (+ 5 di cauzione per il microchip) per i non iscritti al Trofeo Provincia di Trieste. Al termine della gara, all’interno del Grezar, si terranno le premiazioni delle varie categorie ammesse alla gara e delle 5 società che avranno il maggior numero di iscritti. A tutti i partecipanti sarà data una maglietta tecnica come riconoscimento.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!