Il Galilei Gorizia si distingue nel donare il sangue

2 Dicembre 2019

GORIZIA. L’autoemoteca “Egidio Bragagnolo” dell’Aas2 Bassa Friulana-Isontina ha fatto tappa all’Isis “Galileo Galilei” di Gorizia per raccogliere le donazioni di sangue da parte di studenti e studentesse dell’Istituto. L’iniziativa, che si svolge ormai da alcuni anni, è volta alla sensibilizzazione sulle tematiche del dono del sangue e più in generale della solidarietà, una delle priorità formative della scuola fin dal 2006, anno di costituzione di una Sezione dell’Advsg (Associazione Donatori Volontari Sangue Gorizia) che conta oggi 100 donatori attivi tra studenti, insegnanti ed ex studenti.

La risposta da parte dei ragazzi anche questa volta non si è fatta attendere: l’alto numero di adesioni ha spinto gli organizzatori a calendarizzare un secondo appuntamento a breve presso la sede del centro trasfusionale di Gorizia, mentre l’autoemoteca farà di nuovo ritorno al “Galilei” nel mese di aprile.

Durante la presenza dell’autoemoteca e in occasione dell’incontro preparatorio, rivolto alle classi quarte e quinte e tenuto da volontari Fidas e personale sanitario dell’Aas2, sono emersi la consapevolezza dell’importanza di un gesto semplice ma in grado di salvare vite umane, l’assoluta sicurezza della donazione e lo stimolo che le campagne informative e le iniziative promozionali delle associazioni dei donatori e della scuola hanno saputo dare in questi anni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!