Il Fondo per le minoranze linguistiche sale a 3,5 milioni

30 Gennaio 2020

ROMA. Il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, ha aumentato il Fondo per le minoranze linguistiche a 3.5 milioni, spiegando che “l’attenzione del governo nei confronti delle minoranze linguistiche è confermata dalla comunicazione agli enti locali interessati della ripartizione del fondo nazionale per la tutela delle minoranze linguistiche che anche per quest’anno e’ stato ricostituito con la legge di Bilancio ed è aumentato rispetto al 2019”.

Il Fondo di oltre 3 milioni e mezzo di euro finanzia sportelli linguistici, formazione linguistica, attività culturali e toponomastica delle dodici minoranze linguistiche storiche riconosciute sul territorio italiano (ladina, greca, germanica, croata, sarda, franco-provenzale, francese, albanese, slovena, friulana, catalana, occitana). “Gli Enti locali – precisa il ministro Boccia in una nota – avranno tempo fino al 30 aprile per presentare i progetti alle Regioni secondo le linee guida indicate dalla circolare inviata nei giorni scorsi”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!