Il basket per un evento che va dritto al cuore (al Carnera)

18 Settembre 2018

Schultz

UDINE. Lo sport che unisce e va oltre ogni barriera: questo il filo conduttore di “Basket nel Cuore – Un assist per la vita”, evento benefico organizzato da COPS – Comitato delle organizzazioni del Privato Sociale per l’assistenza residenziale e diurna delle persone con disabilità – che il 20 settembre, alle 19.30, al Palasport Carnera di Udine, vedrà sul parquet le formazioni udinesi APU GSA e LBS Delser assieme alle associazioni di disabili intellettivi e fisici Il Mosaico di Codroipo, Schultz di Medea e Basket e Non Solo.

Le squadre di coach Cavina e Iurlaro si cimenteranno sotto canestro in dimostrazioni di sport integrato con gli atleti di Schultz, tra cui Guido Visintin e Igor Paunovic che nel 2019 indosseranno nuovamente la maglia azzurra in occasione dei Giochi Mondiali Special Olympics ad Abu Dhabi, e la formazione de Il Mosaico protagonista del campionato regionale “La Bomba” e di numerose iniziative integrate sul territorio. Un’ulteriore messaggio a favore dell’integrazione sarà lanciato dagli atleti di “Basket e Non Solo” che forniranno al pubblico l’occasione di cimentarsi direttamente nel basket in carrozzina.

Il Mosaico

“Con grande piacere ed entusiasmo abbiamo aderito a un evento che rende onore ai grandi valori che solo lo sport sa trasmettere e a quella che è da sempre l’anima sociale del nostro team. La nostra è una piccola città con un grande cuore e una volta di più lo dimostreremo in una serata in cui giocheremo più che mai di squadra”, afferma Davide Micalich, General Manager dell’APU GSA. “Ci incontreremo tutti insieme per un evento sportivo e per comunicare un messaggio solidale, abbracciando tutte quelle persone che, nonostante la disabilità, affrontano la quotidianità con tenacia e praticano sport con un impegno ancor più lodevole dei normodotati; un esempio per tutti le nostre giovani giocatrici che aspettiamo sugli spalti per vivere una bellissima festa fatta di sport e solidarietà”, afferma Leonardo de Biase, presidente della Libertas Basket School.

L’incasso dell’evento benefico, realizzato in sinergia con la Federazione regionale e provinciale di basket, contribuirà a sostenere le 11 realtà aderenti al Comitato (biglietto intero € 8,00 e omaggio per disabili e tesserati under 18 delle società cestistiche del territorio; Infoline 0432 42849 – info@comitatocops.org).

Basket e Non Solo

Migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità ed al contempo sensibilizzare la comunità sui temi della disabilità, questi gli obiettivi di COPS composto attualmente da undici realtà: Anfamiv – Udine, Insieme si Può – Reana del Rojale, Hattiva Lab – Udine, Il Mosaico – Codroipo, Il Samaritan – Ragogna, Cooperativa Itaca – Pordenone, La Pannocchia – Codroipo, Comunità del Melograno – Pradamano, Comunità Piergiorgio – Udine, Fondazione Pontello – Majano e la Comunità di Rinascita – Tolmezzo.

La manifestazione è realizzata con il patrocinio e il sostegno del Comune di Udine, a cui si affianca il Comitato Sport Cultura Solidarietà, la Fondazione Friuli, Radio Spazio 103 e Servizi per il Terzo Settore.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!