IdealScala: verso la rinuncia della fabbrica di Orcenico

28 Gennaio 2016

PORDENONE. Confcooperative Pordenone non abbandona i lavoratori che hanno dato vita alla cooperativa IdealScala Ceramiche: una presa di posizione rimarcata nella riunione di oggi 28 gennaio nella sede pordenonese della Regione, convocata dal vicepresidente regionale Sergio Bolzonello per aprire una nuova fase sul futuro degli ex lavoratori dell’impianto Ideal Standard di Orcenico Inferiore di Zoppola. Fase che prevede anche la valutazione del proseguimento dell’attività della cooperativa in nuovo sito produttivo per la ceramica, dopo che dalla multinazionale non c’è stata collaborazione per la cessione di quello attuale.

“Confcooperative Pordenone – ha dichiarato il direttore Marco Bagnariol – conferma piena disponibilità a proseguire il lavoro fatto fino ad oggi, impegnandosi a cercare ogni possibile soluzione anche coinvolgendo la propria organizzazione a livello nazionale. Ribadiamo la positività del tavolo di lavoro avviato sul territorio e partecipato da tutte le parti sociali, dalla Regione e dal Comune di Zoppola. Condividiamo l’ipotesi di trovare soluzioni alternative al sito di Orcenico, peraltro già anticipate nei mesi scorsi, in considerazione del fatto che Ideal Standard si è dimostrata un interlocutore poco affidabile sul piano delle relazioni. La forma cooperativistica, con il suo valore di economia sociale a favore del territorio, ben si adatta anche a soluzioni in siti differenti, magari partendo proprio da una piccola ma solida realtà nel campo della ceramica, visto che il “modello” della grande multinazionale qui da noi non ha portato benefici”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!