IdealScala ricorda all’Ideal Standard che gli accordi sottoscritti vanno rispettati

3 Settembre 2015

ZOPPOLA. Gli accordi sottoscritti vanno rispettati: pur rimanendo aperta al dialogo, la posizione della cooperativa Ceramiche IdealScala sul futuro dell’impianto di produzione di Orcenico Inferiore (Zoppola) è ferma nei confronti dell’azienda Ideal Standard, la quale nell’incontro di oggi (3 settembre) al Ministero dello sviluppo economico a Roma ha manifestato l’intenzione di cedere il sito produttivo a condizioni diverse da quelle precedentemente concordate.

A fianco della cooperativa dei lavoratori tutto il territorio, a partire dalla Regione Fvg, rappresentata nell’incontro romano dal vicepresidente della giunta Sergio Bolzonello, insieme a Unindustria, sindacati e Confcooperative Pordenone. Tutti hanno ribadito la validità degli accordi sottoscritti e insistito affinché gli stessi vengano rispettati. L’avvocato rappresentante Ideal Standard si è riservato di valutare la posizione dopo aver sentito l’azienda: le parti si sono aggiornate a stretto giro per un nuovo incontro.

“La nostra fiducia per il buon esito della trattativa non s’indebolisce – ha commentato il direttore di Confcooperative Pordenone Marco Bagnariol – ma occorre sottolineare il comportamento contraddittorio di Ideal Standard, che ancora una volta assume posizioni diverse disattendendo gli impegni già sottoscritti in sede ministeriale a febbraio. Un atteggiamento che danneggia cooperativa e lavoratori, che sono impegnati in prima persona nel ricostruire un tessuto produttivo utile all’economia civile di un territorio, che evidentemente a questo punto, vien da pensare, l’azienda pare non volere proprio. Ministero e Regione si stanno impegnando a fondo per il rilancio imprenditoriale di questa realtà e anche noi continueremo il nostro sostegno, nonostante i rallentamenti di questo momento nella trattativa”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!