Ideal Scala fa la sua proposta

19 Novembre 2014

ROMA. La cooperativa di lavoratori Ideal Scala, sostenuta da Confcooperative Pordenone, ha presentato una proposta concreta alla proprietà di Ideal Standard nella riunione svoltasi oggi al Ministero per lo sviluppo economico a Roma per decidere il futuro dello stabilimento di produzione di sanitari a Orcenico Inferiore (Zoppola).

“La cooperativa – ha dichiarato il presidente di Confcooperative Pordenone Virgilio Maiorano, presente all’incontro – ha avanzato una proposta concreta e coraggiosa che può portare a una svolta nella trattativa: si è detta disponibile a non interferire nel trasferimento dei macchinari richiesti dalla proprietà per l’altro stabilimento produttivo di Trichiana in provincia di Belluno, ma a condizione che l’azienda consenta l’utilizzo a costo zero della quota produttiva dI uno dei marchi, degli impianti e dei capannoni funzionali per la sua produzione. Una proposta corretta e che punta a trovare un accordo soddisfacente per le parti, che ora la proprietà dovrà assolutamente valutare e sulla quale dovrà esprimersi in vista del nuovo incontro del 2 dicembre ancora una volta a Roma. Siamo ancora di più a fianco di questi cooperatori che stanno costruendo con coraggio un futuro per se stessi e le proprie famiglie”.

Presenti all’incontro oltre ai rappresentanti di Ideal Scala e Ideal Standard la dirigente Cherubini del Mise, il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia Bolzonello, la dirigente Dongiovanni di Unindustria nazionale e il presidente Agrusti di quella di Pordenone e le rappresentanze sindacali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!