I teatri di Cormons e Gradisca recuperano alcuni spettacoli

21 Giugno 2020

GORIZIA. Sono passati diversi mesi dalla sospensione delle attività di ArtistiAssociati; è stato ed è un momento difficile, di smarrimento, ma anche di profonda riflessione. La chiusura forzata dei teatri ha imposto il distacco con il pubblico. S’è voluto attendere indicazioni certe al fine di poter dare risposte chiare ad abbonati e spettatori, per poterli tutelare al massimo così da non perdere nessuno spettacolo scelto da ciascuno di loro.

Walter Mramor

«Abbiamo atteso un po’ di tempo – spiega Walter Mramor, presidente e direttore artistico di ArtistiAssociati -. Non è stato semplice riprogrammare gli spettacoli sospesi in questo momento di grande confusione. Il settore culturale è in ginocchio più di altri. Nonostante ciò dobbiamo guardare al futuro con ottimismo. La cultura e il teatro devono riconquistare il ruolo di Protagonista della vita sociale della comunità. Confidiamo nel sostegno e nella comprensione delle Istituzioni e del nostro affezionato pubblico. Un passo indietro significherebbe togliere speranza agli artisti, ai tecnici a tutta la variegata famiglia del teatro».

Nonostante le difficoltà, insomma, ArtistiAssociati sono riusciti a confermare gli spettacoli rinviando le date degli eventi sospesi per l’emergenza Covid 19 con l’obiettivo di concludere le stagioni artistiche 2019/2020 dei due teatri in gestione: Comunale di Cormons e Nuovo Comunale di Gradisca d’Isonzo. Le nuove date sono state calendarizzate in base alla normativa vigente e grazie alla disponibilità delle compagnie coinvolte. In caso di ulteriori modifiche gli spettatori saranno avvisati tempestivamente.

Nello specifico queste saranno le nuove date degli spettacoli.
Teatro Comunale di Cormons: Il rompiballe andrà in scena il 26 novembre; Scusa sono in riunione… ti posso richiamare? sarà riprogrammato il 7 novembre, Bodytraffic lo vedremo il 27 febbraio 2021.
Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo: Noches de Buenos Aires sarà riproposto il 12 dicembre, mentre L’amaca di domani il 14 gennaio 2021; Arcaico andrà in scena il 23 gennaio 2021, mentre Il test lo potremo vedere l’11 marzo 2021.

Per abbonati e spettatori sarà importante conservare le tessere e il biglietto per accedere direttamente allo spettacolo riprogrammato, con il vecchio tagliando alla mano. Nell’ipotesi si sia impossibilitati a partecipare all’evento riprogrammato, sarà possibile richiedere un voucher (da utilizzare per accedere ad eventi organizzati da ArtistiAssociati nei due teatri in gestione nei successivi 18 mesi) entro il 15 luglio. Per richiedere il voucher sarà necessario compilare e inviare una mail all’indirizzo organizzazione@artistiassociatigorizia.it La richiesta con tutte le indicazioni è disponibile sul sito. Per informazioni le biglietterie dei teatri saranno aperte al pubblico fino al 18 luglio: al Teatro Comunale di Cormons il venerdì dalle 17 alle 19; al Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo il sabato dalle 10.30 alle 12.30.

Molti abbonati e spettatori hanno comunicato tramite mail il desiderio di sostenere le attività del Teatro. Chi volesse farlo può visitare la sezione dedicata all’Art Bonus sul sito e potrà effettuare delle erogazioni liberali beneficiando di un credito di imposta pari al 65% dell’importo donato. Ricordiamo anche che, pur nell’attesa di disposizioni definitive, il direttore artistico e l’intero staff sono al lavoro per la composizione della nuova stagione 2020/21 con la speranza di poter rivedere presto il proprio pubblico.

Condividi questo articolo!