I migliori coach alla BSL

27 Maggio 2013

UDINE. Non saranno veri e propri capo allenatori ma istruttori-chioccia per preparati e capaci coach quali Andriola, Bulfoni, Gnjezda, Goi, Longhin, Manzano, Vatovec, Zuppi, che con loro formeranno gli staff delle quattro compagini, targate Eidomed, che daranno vita tecnica, con allenamenti e gare, alla XI Basketball Summer League, il 18-19-20 Giugno al Palasport Benedetti. I quattro professionisti che hanno aderito con entusiasmo alla richiesta dell’organizzatore Massimo Piubello per questo ruolo didattico ed aggregante a cui sono chiamati, sono: Franco Ciani, campione in carica e semifinalista in DNA da neopromosso; Alberto Martelossi, semifinalista in Lega Due con Brescia; Aaron Mitchell ex giocatore in Italia di Siena e Trieste ed allenatore in Europa; Rado Trifunovic, anche lui ex giocatore ed ora allenatore sloveno.

Gestiranno, nella tre giorni della più longeva Summer League italiana, quattro gruppi di giovani tra i 18 ed i 23 anni formati da un team di giocatori provenienti dalla ex Jugoslavia affidata a Gnjezda, Trifunovic, Vatovec; una squadra di USA players e del resto del mondo guidati da Longhin, Mitchell e Goi; un roster a rappresentanza della LNP sotto l’ala di Andriola, Bulfoni e Ciani; ed una selezione con spiccata origine triveneta allenata da Manzano, Martelossi, Zuppi.

Dodici allenatori a disposizione di 40 giocatori alla ricerca non solo di un ingaggio per la stagione 2013-14, aspetto maggiormente rilevante per gli stranieri presenti ma anche e soprattutto un’esperienza di basket professionistico nell’ambito di un’organizzazione che mira all’aggregazione ed alla crescita tecnica oltre che umana dei partecipanti. Tre giorni vissuti in simbiosi senza lo stress del risultato che il campionato impone, nella certezza di un’accoglienza, quella della provincia udinese e dei suoi appassionati, che avvolgerà con calore l’iniziativa unitamente alle molte idee collaterali che lo staff Piubello sta organizzando a vari livelli e su vari contesti per renderla oltremodo ricca e accattivante, con l’intento di fare notizia anche al di fuori del mondo del basket e dei suoi personaggi.

Come tutti gli eventi Piubello la partecipazione di atleti e spettatori sarò gratuita grazie agli interventi economici del Pool Sponsor 2013 oltre che degli Enti locali dalla Regione al Comune.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!