I farmaci anti Alzheimer sono movimento, vita sana e vitamine 

13 Ottobre 2015

 

UDINE – E’ vero. Non ci sono farmaci anti Alzheimer, ma il morbo si può combattere lo stesso. E la ricetta è semplice e poco costosa: mangiare poco privilegiando comunque frutta e verdura, non fumare, fare molto movimento, fisico e intellettuale, assumere alcune vitamine (soprattutto la B) e tenere il colesterolo molto basso. In poche parole mens sana in corpore sano. Meglio ancora se si comincia da piccoli e si continua con stili di vita sani.

Lo hanno detto e ribadito i molti relatori e testimonial che sono intervenuti venerdì 9 ottobre alla VI serata sull’Alzheimer in un affollato Palamostre presentata dal cantautore Dario Zampa che ha anche cantato alcune sue canzoni. Dopo i saluti del dell’Anap del Fvg Pietro Botti, del presidente nazionale dell’Anap Gianpaolo Palazzi, del presidente di Confartigianato Udine Graziano Tilatti e degli assessori al comune di Udine Simona Liguori e della provincia di Udine Elisa Battaglia la presidentessa dell’Associazione Alzheimer Udine Mariangela Benedetti Esente ha ricordato che l’85% dei 12 mila malati in Fvg è curato dalle famiglie, il più delle volte lasciate senza aiuti, formazione e assistenza.

Sono stati i medici Ferdinando Schiavo, neurologo, e Roberto Colle (internista) oltre al prof. Vincenzo Marigliano (direttore del Dipartimento di scienze Geriatriche dell’Università “La Sapienza” di Roma) a spiegare l’importanza di una corretta alimentazione e di un esercizio quotidiano di mente e fisico. Ma anche il preparatore tecnico dell’Udinese Marco Montesanto, l’allenatore Massimo Giacomini, e mons. Guido Genero lo hanno ribadito. “Anche recitare le preghiere aiuta la memoria” ha sottolineato mons. Genero, portando i saluti dell’arcivescovo di Udine Mons. Mazzocato e di tutta l’arcidiocesi.

La serata, organizzata grazie al sostegno della Maico, è stata allietata dalla compagnia teatrale “Buine Blave” di Mortegliano e alla fine un ricchissimo buffet per tutti e un arrivederci al prossimo anno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!