Hanno mostrato alle Medie che cosa si fa al Malignani

10 Febbraio 2016

Malignani-Studenti Docenti3PREMARIACCO. Il passaggio dalle medie alle superiori è sempre un momento delicato. Orientare i ragazzi nella scelta che condizionerà gli anni di studio futuri, e un domani forse anche il loro lavoro, è una responsabilità grande per le scuole e per le famiglie. L’Istituto Malignani di Udine pone molta attenzione a questo aspetto dando agli studenti delle medie la possibilità di visitare le due sedi – Udine e San Giovanni al Natisone, di fare degli stage partecipando direttamente alle lezioni e organizzando degli incontri in cui sono spiegati argomenti e modalità di insegnamento. Nell’ambito di tale attività di orientamento, gli allievi di quarta e quinta dell’Istituto Professionale d’Arredo e Forniture d’Interni della sede Malignani di San Giovanni al Natisone si sono cimentati nell’inedito ruolo di professori davanti alle terze dell’Istituto Comprensivo di Premariacco.

Federica Burelli, Alice Maion, Marco Conzatti, Francesco Stocco e Marco Indovina, insieme al loro professore Lorenzo Groppo, hanno illustrato gli obiettivi e le caratteristiche dei corsi dedicati alla progettazione e alla realizzazione di manufatti in legno. Punto di partenza la loro diretta esperienza nell’ideazione e costruzione di un amplificatore per smartphone e di un porta auricolari, oggetti effettivamente progettati durante l’anno scolastico e costruiti in laboratorio a San Giovanni al Natisone con i tecnici Valter Codromaz e Paola Vacatello.

Malignani-Studenti Docenti4La lezione è stata articolata in due fasi: teorica e pratica. Nella parte teorica hanno presentato i disegni realizzati con il programma di modellazione solida Cad Rhinocerous mostrando gli elaborati tecnici e i rendering relativi ai due oggetti. Hanno quindi spiegato le caratteristiche di risonanza di alcune specie legnose, motivando l’inusuale scelta di creare un amplificatore in legno, e in generale le qualità di durezza e di resistenza delle essenze. Per la seconda fase, pratica, hanno organizzato un vero e proprio workshop dove i ragazzi delle medie, dotati del materiale e degli strumenti necessari, sono stati invitati a cimentarsi nella pratica. Ogni studente ha coordinato un gruppo di cinque allievi della scuola ospitante, spiegando le varie fasi di realizzazione dei due oggetti di design. I ragazzi hanno levigato, incollato e assemblato i vari pezzi fino a completare il diffusore e il porta auricolari, che hanno personalizzato e potuto tenere al termine dell’attività.

Condividi questo articolo!