Gusti di Frontiera: sicurezza, traffico, orari e una app

25 Settembre 2019

GORIZIA. E’ stato presentato nel Municipio di Gorizia il Piano della sicurezza per l’edizione 2019 di “Gusti di Frontiera”. Presenti alla conferenza stampa il Sindaco Rodolfo Ziberna, l’Assessore ai Grandi Eventi, Arianna Bellan, il Prefetto Massimo Marchesiello, il Questore Paolo Gropuzzo, il Comandante dei Vigili del fuoco Alessandro Giuseppe Granata, il Comandante dei Carabinieri Alessandro Carboni, per il Comando della Guardia di Finanza il tenente colonnello Marco Tomada, il Comandante della Polizia Locale,Marco Muzzatti e, per la Protezione civile comunale, Salavatore Gambitta.

Anche per questa edizione si conferma la massima attenzione da parte delle Istituzioni, per garantire lo svolgimento della manifestazione nella più totale sicurezza per i visitatori e i partecipanti. Come di consueto, la manifestazione interesserà tutto il centro cittadino con l’allestimento di circa 413 stand – il numero più alto di sempre – che animeranno strade e piazze del centro, che per l’occasione è stato suddiviso in 20 Borghi. Si rinnova, quindi anche quest’anno il contesto di elevata attenzione del livello di sicurezza, secondo le recenti direttive ministeriali.

Saranno in tutto circa 300 gli operatori impegnati nelle giornate di “Gusti”, chiamando a raccolta, sotto l’alto coordinamento della Prefettura, l’impegno di tutte le forze dell’ordine, a partire dal Comando della Polizia Locale, l’Arma dei Carabinieri, il comando dei Vigili del fuoco la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato e l’impegno della Protezione Civile in collaborazione con numerosi “stewards” che presidieranno gli otto varchi d’ingresso individuati per l’accesso alla manifestazione. Inoltre, mediante impedimenti fisici (automezzi, barriere antisfondamento di cemento “New Jersey” e transenne) verrà contrastato il transito di veicoli nelle aree interessate al concentramento e all’accesso dei visitatori.

Gli otto varchi di ingresso saranno quelli di Porta Vittoria (piazza Vittoria intersezione con via Mameli), Porta S. Antonio (piazza S. Antonio intersezione con via Alviano e via Lantieri), Porta Municipio (via Sauro intersezione con via Cascino e via Barzellini, Porta Italia (Corso Italia intersezione con via 9 Agosto e via XXIV Maggio), Porta Culiat (Largo Culiat intersezione con via Margotti e via Cadorna), Porta Petrarca (via Cadorna angolo con via Petrarca), Porta Cadorna (via Cadorna angolo via S. Chiara), Porta Santa Chiara (Corso Verdi intersezione con via Mameli e via S. Chiara).

In considerazione della notevole affluenza di pubblico, si prevede il possibile congestionamento di alcune specifiche vie, con la conseguente insorgenza di problematiche per l’ordine e la sicurezza pubblica: è stato, quindi, predisposto un piano che prevede la provvisoria chiusura delle vie sovraffollate per il tempo strettamente necessario al loro ritorno alla normalità. Nello specifico sono state individuate tre vie che nelle precedenti edizioni hanno presentato delle criticità durante alcune ore della giornata: le vie Rastello, Roma e Cadorna, che saranno, infatti, oggetto di un servizio di osservazione costante e, in caso di necessità, sarà temporaneamente inibito l’accesso di ulteriori visitatori fino al decongestionamento della strada.

ORARI E SOMMINISTRAZIONE
Gli orari della manifestazione, per quanto riguarda la somministrazione e vendita dei prodotti, saranno giovedì 26 settembre dalle 17 alle 3, venerdì 27 settembre dalle 10 alle 3, sabato 28 settembre dalle 10 alle 3, domenica 29 settembre dalle 10 alle ore 24. Anche quest’anno è vietato il consumo, la cessione, la vendita e la somministrazione di bevande in bottiglie e bicchieri di vetro o in lattine.

VOLONTARIATO
Numerose le attività e i gruppi di volontariato impegnati, dai Gruppi Comunali di Protezione Civile alle sezioni goriziane dell’Associazione Radioamatori Italiani, Associazione Nazionale Alpini e i Nuclei Volontariato dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

VIABILITÀ
Il Comando di Polizia Locale ha adottato i provvedimenti di viabilità e disciplina del traffico necessari a garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione stradale durante i giorni della manifestazione, prevedendo la chiusura di tutte le zone e vie interessate e la conseguente modifica della viabilità cittadina. L’accesso nella zona interessata dalla manifestazione sarà permesso solo a veicoli autorizzati da precisa ordinanza e sempre con la massima prudenza procedendo a “velocità particolarmente moderata”. Per il carico-scarico merci a servizio degli espositori o per rifornimento delle farmacie, l’accesso nella giornata di giovedì 26 settembre è consentito fino alle 16 mentre nelle giornate del 27, 28 e 29 settembre dalle 6 alle 11 e dalle 15 alle 16. Per i veicoli adibiti ad operazioni di carico-scarico merci al servizio di esercizi commerciali nell’area della manifestazione, nelle predette giornate solamente dalle 6 alle 11.

I residenti (titolari garage o posto auto) possono transitare fino a domani, mercoledì 25, senza limitazioni, nelle giornate del 26 settembre fino alle 16. Nelle giornate 27/28 e 29, dalle 3 alle 11 di mattina. Sono state individuate delle vie di scorrimento riservate al passaggio dei mezzi di soccorso per raggiungere più rapidamente possibile l’Ospedale di Gorizia. La Croce Verde Goriziana è stata incaricata di gestire il servizio di Soccorso e Controllo Sanitario: nella sede di via Crispi sarà allestito il “Presidio di Controllo Sanitario sulla manifestazione e Gestione delle relative emergenze”.

CONTROLLI
Alla manifestazione sarà presente un articolato servizio di vigilanza attivato grazie a sinergie fra pubblico e privato. In previsione di una notevole affluenza di visitatori anche dalla vicina Slovenia, saranno previsti e intensificati anche servizi di vigilanza lungo la fascia confinaria in collaborazione e raccordo con gli organi di Polizia Slovena. Particolare attenzione per la vigilanza e il controllo anche da parte della Polizia Ferroviaria, con particolare attenzione allo scalo di Gorizia. Ci saranno 70 telecamere distribuite su tutta l’area della manifestazione.

NOLEGGIO CARROZZINE
Un gazebo in via N. Sauro (Porta Municipio) vicino al parcheggio disabili offrirà un parcheggio gratuito di carrozzine. Il servizio è garantito dalle Associazioni Uil Dm, Diritto di Parola, Associazione ParaTetraplegici Nordest.

ANNULLO POSTALE
L’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Gorizia promuove, in collaborazione con Poste Italiane e con il patrocinio del Comune di Gorizia, 3 annulli postali speciali recanti la riproduzione del manifesto della manifestazione accompagnato dalle scritte “Gusti di Frontiera 2019″ e, rispettivamente, le date di giovedì 26, venerdì 27 e sabato 28 settembre 2019.Gli annulli sono presenti su 3.000 cartoline stampate per l’occasione e dedicate a Gusti di Frontiera e alla città di Gorizia, raffiguranti il manifesto della manifestazione e una composizione fotografica di Pierluigi Bumbaca. Ad impreziosire l’iniziativa, tutte le cartoline da annullare sono affrancate con il francobollo emesso da Poste Italiane nel 2001, in occasione delle celebrazioni per il Millenario della città di Gorizia, una rarità filatelica ritrovata negli archivi di Poste Italiani, imperdibile per i collezionisti ma anche per chi vuole conservare un ricordo ancora più speciale di questa edizione di Gusti di frontiera. Le cartoline hanno un costo di 3 euro l’una e possono essere acquistate secondo il seguente calendario: giovedì 26 settembre, piazza Sant’Antonio, dalle 16 alle 20; venerdì 27 settembre, via Garibaldi (davanti teatro Verdi), dalle 14 alle 20; sabato 28 settembre, via Garibaldi (davanti teatro Verdi), dalle 14 alle 20; domenica 29 settembre (salvo esaurimento scorte), via Garibaldi (davanti teatro Verdi). Da lunedì 30 settembre, eventuali cartoline ancora disponibili potranno essere acquistate presso la sede centrale di Poste Italiane a Gorizia.

UNA APP PER NON PERDERSI
Per l’evento goriziano, l’Insiel ha realizzato una webapp che permette ai visitatori di navigare sulla mappa digitale della manifestazione e di ottenere, sul proprio smartphone, le informazioni sul posizionamento degli stand degli espositori e i prodotti enogastronomici offerti. Il motore di ricerca integrato nella mappa permette di ricercare per parola chiave gli stand sia per nome che per prodotto e una volta individuato visualizzare i dati sulla proposta gastronomica e il percorso per raggiungerlo. La ricerca senza la digitazione di un testo determina l’elenco di tutti i borghi presenti. Sono evidenziati anche tutti i parcheggi disponibili con relativi percorsi e orari, la stazione con i treni speciali, il treno transfrontaliero e gli eventi che caratterizzeranno la manifestazione. Una nuova funzionalità permette anche di salvare tra i preferiti gli stand di proprio interesse, creando così il proprio percorso personalizzato all’interno della manifestazione. Per quanto riguarda la sicurezza c’è l’evidenza delle uscite e delle vie di fuga. La web app è raggiungibile da smartphone e pc al seguente indirizzo: https://gustidifrontiera.regione.fvg.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!