Gsa assicura i dipendenti nel caso di Corona Virus

13 Marzo 2020

I dipendenti della sede di Tavagnacco

TAVAGNACCO. Gsa – Gruppo Servizi Associati ha deciso di tutelare i propri dipendenti in un contesto di alta preoccupazione come quello attuale predisponendo un pacchetto di tutele e servizi a favore dei quasi 4.000 operatori sparsi su tutto il territorio nazionale che in questi giorni espletano la loro attività, con competenza e profondo senso di responsabilità, a garanzia del regolare funzionamento delle oltre duecento strutture sanitarie servite, di strade, autostrade, porti, aeroporti, nel settore oïl and gas, nelle università e in moltissimi altri siti di importanza strategica nazionale. Buona parte del personale Gsa, in primis con mansioni di Safety Antincendio, ma anche di Security e Facility Management, opera nella qualità di servizio pubblico essenziale, essendo la propria attività figlia di cogenza normativa, che rende i servizi di Gsa molto spesso obbligatori ai fini della tenuta in sicurezza delle infrastrutture.

“La lotta al contagio dal Covid-19 e il contenimento dell’epidemia passano dai comportamenti di tutti noi, dall’attenzione nei gesti quotidiani e dall’accortezza nella gestione delle proprie funzioni. In un contesto così delicato, in cui la prevenzione gioca un ruolo fondamentale, tutti i nostri operatori rivestono un ruolo ancor più rilevante e rappresentano una risorsa sociale per la sicurezza degli ambienti in cui operano, garantendo la sicurezza antincendio, quella degli edifici pubblici e l’osservanza di norme igieniche, nonché la security, oggi più che mai inflessibili e restrittive”, afferma Alessandro Pedone amministratore delegato di Gsa.

Nel rispetto degli standard di eccellenza nei settori in cui opera e della scrupolosità che questi scenari d’intervento richiedono, Gsa ha scelto l’offerta proposta da Marsh, leader mondiale nell’intermediazione assicurativa e nelle soluzioni innovative per il risk management: “Con il nostro lavoro continuiamo in maniera indefessa a garantire i nostri servizi di pubblica utilità in un momento storico che mai avremmo pensato, nè voluto vivere – afferma Pedone -. In virtù della continua evoluzione dell’emergenza, legata alla diffusione del Corona Virus sul territorio nazionale, abbiamo sentito l’esigenza di stare ancora più vicini ai nostri operatori con una scelta responsabile e doverosa per far sentire ai nostri ragazzi, il cuore dell’azienda di servizi, la nostra riconoscenza e il giusto rispetto per lo straordinario lavoro che fanno ogni giorno”.

Nel dettaglio la copertura Covid-19 per gli addetti di Gsa prevede un’indennità giornaliera di ricovero ospedaliero, un’indennità di convalescenza e un’assistenza nel periodo necessario a recuperare le energie (invio del medico generico, trasporto in autoambulanza, trasporto dal pronto soccorso al domicilio, invio di collaboratrici, baby sitter o pet sitter a domicilio, accompagnamento dei figli a scuola, consegna della spesa a domicilio).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!