A Grado un percorso tra le professioni del cibo

29 Settembre 2016

GRADO. Conoscere quanti sono i mestieri che ruotano attorno al mondo del cibo, sarà possibile a Grado sabato 1 ottobre dalle 11 alle 17 in Piazza Biagio Marin con gli studenti della Formazione Professionale nel campo agroalimentare, ristorativo e turistico che accompagneranno il pubblico nel percorso “Le professioni del Cibo”. Gli allievi si cimenteranno in lavorazioni di trasformazione agroalimentare, ristorazione, gelateria, pasticceria, panetteria e cucina, ma anche comunicazione, grafica e valorizzazione di prodotti agroalimentari. Attraverso dimostrazioni, piccoli assaggi e degustazioni faranno toccare con mano i risultati del loro lavoro. Ma nell’evento saranno coinvolti anche profili più tecnici: operatori agroambientali, addetti alle lavorazioni di filiera e grafici, ma anche elettricisti e meccanici specializzati, a rappresentare l’importanza dell’innovazione e tecnologia nella filiera agroalimentare. Dal grano al pane, dalla frutta al gelato, fino alle mille storie che può raccontare una “semplice” mela con il suo legame con il territorio.

La Regione FVG ha istituito “2016 Anno della Formazione – Master FP”, per far conoscere e valorizzare la formazione professionale. L’evento “Etica e Trasformazione”, coordinato da Civiform, vede la partecipazione di Ad Formandum, Cefap, Cefs, Ciofs, Enaip FVG, Enfap, IAL FVG e I.S.I.S “F. Solari”: tanti enti e scuole che in regione offrono appunto percorsi di formazione professionale e che collaboreranno assieme al secondo degli eventi chiamati “Effepidays”, in quella che vuole essere una grande festa dedicata alla cittadinanza. La peculiarità dell’evento sta appunto nel fatto che sono gli allievi stessi ad essere i protagonisti, per raccontare, ma soprattutto “mostrare”, le attività in cui sono coinvolti quotidianamente e attraverso cui si esercitano sul campo per diventare veri professionisti nel mondo del lavoro. Nell’occasione verrà donato alla città il cocktail “Gravo”, creato appositamente per evocare la peculiarità della città del sole e del mare. In caso di maltempo, l’evento si svolgerà all’Arena Parco delle Rose.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!