Grado, torna il grande sport

5 Settembre 2012

GRADO. “Tornano finalmente a Grado i grandi eventi sportivi internazionali. Dopo la CorriGrado, questo mese l’Isola del Sole sarà il palcoscenico della Triathlon Isola del Sole e del Trofeo di Basket Città di Grado. – ha così esordito alla conferenza stampa di presentazione dei due eventi sportivi presso la Presidenza della Regione FVG a Udine il sindaco di Grado Edoardo Maricchio -. Un ritorno gradito che è riuscito grazie alla sinergia tra comune, GIT, associazioni sportive e albergatori”. L’entusiasmo del sindaco per il ritorno dei grandi eventi sportivi è dovuto al grande successo della CorriGrado, svoltasi lo scorso 25 agosto, e a una stagione turistica positiva, in controtendenza rispetto alle altre località turistiche di mare italiane, che grazie a questi eventi che si svolgeranno l’8 settembre, Trofeo di basket “Città di Grado” e il 15 settembre prossimo, Triathlon Isola del Sole, potrà protrarsi ancora per qualche settimana. Successo stagionale confermato da Marino De Grassi, presidente della GIT che si è detto fiero di poter offrire il proprio staff e le proprie strutture per due eventi di questa portata che festeggiano degnamente il 120esimo anno della stazione balneare gradese che segna inoltre un segno “+” di cassa.

Il Triathlon Isola del Sole avrà un “padrino” d’eccezione come Domenico Fioravanti, primo storico oro olimpico del nuoto italiano, a festeggiare un vero e proprio “boom” di iscrizioni online (oltre 200) e, soprattutto, la conferma che la manifestazione ha già ritrovato quello spirito internazionale che l’aveva contraddistinta in passato. A oggi, infatti, sono oltre una sessantina gli atleti stranieri iscritti provenienti da Austria, Germania, Slovenia, Croazia, Francia e Polonia. Dopo cinque anni di assenza forzata – per questioni organizzative – si annuncia un ritorno in grande stile per la 14° edizione del “Triathlon Isola del Sole”, competizione no rank, non valida per i punteggi del campionato italiano ma inserita nel calendario nazionale e internazionale della Fitri, Federazione italiana triathlon.

La manifestazione, che si disputerà su distanza olimpica (1.500 metri di nuoto, 40 chilometri in bici e 10 chilometri di corsa) con la formula No-Draft (vietata la scia nella frazione di ciclismo) e per gran parte nel cuore del centro balneare goriziano, è il risultato della ferma volontà del Comune di Grado di riportare sull’Isola del Sole i grandi eventi sportivi. “Tra i grandi eventi di una località turistica come la nostra non può mancare lo sport – ha precisato l’assessore allo sport del Comune di Grado, Andrea Felluga – e il grande Triathlon internazionale, grazie allo storico Adriaman, ha sempre rappresentato in passato un elemento caratterizzante della nostra offerta. Per la sua spettacolarità e, soprattutto, per la sua capacità di richiamare atleti e appassionati d’oltre confine. Il fatto, poi, che si sia deciso di organizzare la manifestazione in concomitanza con la chiusura della stagione balneare (16 settembre) è un’ulteriore conferma di come il Comune di Grado punti sullo sport di alto livello per ampliare il suo bacino turistico”.

Assente da qualche anno, si svolgerà nuovamente il prossimo 8 settembre il consueto appuntamento con il basket internazionale di fine estate nel Palazzetto dello Sport dell’Isola d’Oro, il Trofeo Internazionale “Città di Grado”, giunto alla decima edizione e dedicato a una figura di spicco dello sport gradese, Aldo Regolin, prematuramente scomparso, già atleta della pallacanestro gradese e Presidente della Associazione Pallacanestro Grado negli Anni novanta. I momenti più importanti del Trofeo saranno sicuramente il confronto tra le squadre under 19 per il quadrangolare internazionale Euregio senza confini, e la finale del Trofeo con la prima uscita della neopromossa in Legadue Acegas Aps Pallacanestro Trieste 2004 contro una delle realtà più interessanti del campionato Sloveno, il Basket Club Zlatorog Lasko, domenica 9 settembre.

L’Assessore Regionale allo Sport Elio De Anna ha voluto esprimere la gratitudine nei confronti delle associazioni dilettantistiche che portano questi grandi eventi in regione, dando un forte contributo anche all’attività turistica delle nostre località, ma ha esortato le stesse “affinchè diano continuità ai propri progetti, perchè la continuità permette di attrarre anche l’imprenditoria privata a supporto di tali manifestazioni. Le istituzioni pubbliche – ha continuato De Anna – saranno sempre a supporto delle sport, in quanto promuove un stile di vita sano, ma queste non potranno d’ora innanzi considerarsi le uniche finanziatrici di tali progetti”.

Per quanto riguarda la viabilità dell’Isola di Grado per il 15 settembre si avvisa che sarà chiusa temporaneamemte al traffico dalle 12.30 alle 15 la provinciale SP19 dal campeggio Primero al centro di Grado, con alcune deroghe per le corriere APT.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!