Gradisca, etnica e calcistica

20 Marzo 2014

GRADISCA. E’ giunto alla sua 15^ edizione Ethnic Festival, evento ormai tradizionale della primavera gradiscana collegato sin dall’edizione di lancio dell’aprile 2000 al Trofeo Rocco di calcio, una delle più importanti kermesse di calcio giovanile a livello internazionale. Questa edizione di Ethnic Festival, su organizzazione dell’associazione Nuovi universi etnici, andrà in scena nella spianata di piazza Unità a Gradisca d’Isonzo dal 24 al 27 aprile e dal 1° al 4 maggio.

La serata di lancio non può che abbracciare l’avvio del 29° Trofeo Rocco e dell’11° Torneo delle Nazioni (24 aprile-1° maggio). Si chiama infatti “La notte del Mundialito” e movimenterà il centro cittadino in occasione della sfilata delle squadre e del giuramento degli atleti. Venerdì 25 aprile a sfilare saranno invece le ragazze più belle della nostra regione, con la finale regionale di Miss Mondo, a cura dell’agenzia Mecforyou. Sabato 26 aprile torna la “Notte bianca”, occasione per vivere Gradisca fino a tardi grazie a numerosi stand multietnici, musica, feste e orari d’apertura prolungati nei negozi del centro e nei locali pubblici. Domenica 27 aprile giornata a tinte verdeoro con la Festa do Brasil, una sorta di omaggio agli imminenti mondiali di calcio.

La seconda parte di Ethnic festival si aprirà giovedì 1° maggio in concomitanza con la Festa dei lavoratori. Durante la giornata ampio spazio ai giovani e in particolare alle band musicali locali, che avranno l’occasione di esibirsi nell’area appositamente allestita nella spianata di piazza Unità. Da venerdì 2 a domenica 4 maggio, in sinergia con la prestigiosa rivista Fuoco lento, focus puntato sulle cucine del mondo. Sposando lo spirito internazionale del Trofeo Rocco e del Torneo delle Nazioni, Ethnic Festival darà spazio ad attività presenti sul territorio regionale legate alle cucine tipiche dei cinque continenti. La giornata di domenica 4 maggio, inoltre, abbraccerà un’altra manifestazione sportiva di respiro internazionale, ovvero la Bavisela. La Maratona d’Europa, infatti, partirà anche quest’anno dal cuore di Gradisca d’Isonzo.

Stili, saperi, sapori, suoni…vicini e lontani è lo slogan di una manifestazione che si prefigge lo scopo di accompagnare il visitatore in un autentico viaggio sensoriale grazie agli stand dove si potrà assistere a spettacoli di artisti nazionali e internazionali e degustare cibi e bevande di tutto il mondo. In questo contesto troveranno spazio anche i ragazzi dell’Istituto Bonaldo Stringher di Udine, che si diletteranno nello show cooking, rinnovando una felice partnership avviata da diversi anni in occasione di Chocofest.

La rassegna dedicata a suoni, sapori e tradizioni di tutto il mondo è su Facebook, alla pagina ‘Ethnic Festival Gradisca d’Isonzo’ con immagini, link, ricette, curiosità e appuntamenti dedicati alle culture di tutto il pianeta.

Condividi questo articolo!