Gli Orti collettivi di Colugna funzionano a pieno ritmo

6 Luglio 2020

Orti collettivi di Colugna (Foto Lara Carrer)

TAVAGNACCO. Dopo le restrizioni a causa del coronavirus, l’Orto collettivo di Colugna (Tavagnacco) da alcune settimane è ritornato in piena attività. Il Circolo Legambiente di Udine ne è stato il promotore nel 2016 e coordina l’iniziativa di via Torino (fronte civico n.7), su un’area di 2.000 mq (circa), di cui una parte destinata all’uso collettivo e un’altra, ben più ampia, suddivisa in piccoli lotti. Attualmente sono stati assegnati una trentina di lotti con oltre 20 persone coinvolte e sono già visibili i risultati dati dai primi raccolti della stagione.

Il progetto dell’orto collettivo mira a creare un luogo dove, nel rispetto dell’ambiente e della natura, è possibile sperimentare modalità di coltivazione diverse (metodo biodinamico, omeodinamico, sinergico, ecc.) per uso e consumo proprio, favorendo un continuo scambio di informazioni ed esperienze. Molti soci dell’orto sono anche soci dell’Associazione “Civiltà Contadina” che stimola l’interesse per il recupero delle antiche sementi, scambiare tra i soci da trapiantare direttamente nell’orto. Inoltre viene favorito l’aspetto conviviale dell’iniziativa.

Per informazioni e richieste di visite: Marino Visintini 0432 402934 cell. 389 8066350 email: udine@legambientefvg.it

Si consiglia di visitare le pagine FB e chiedere “l’amicizia”:
– ” Legambiente Circolo di Udine”, per conoscere le attività prossime del nostro gruppo;
– “Ortocircuito”. Un luogo di incontro per chi ha la passione per l’orto e//o gli sta per venire- e vuole confrontarsi con chi ha la passione per l’orto e/o gli sta per venire.

Condividi questo articolo!