Gli agricoltori Cia illustrano le urgenze del settore

23 Settembre 2022

UDINE. Con l’imminente appuntamento elettorale che si avvicina, Cia – Agricoltori Italiani del Fvg focalizza la propria agenda sugli incontri politici con i diversi candidati regionali. Per questo, il presidente, Franco Clementin e il direttore Luca Bulfone, hanno ricevuto nella sede di Udine il segretario regionale del Partito Democratico nonché candidato al Parlamento, Cristiano Shaurli.

Clementin ha illustrato al candidato il documento programmatico dell’Organizzazione con le sue 10 proposte per una politica finalizzata al rilancio del comparto. Tra i temi affrontati, chiaramente, la sostenibilità economica delle imprese agricole, la questione della carenza di manodopera, l’emergenza rincari energetici e materie prime, ma anche quella annosa legata ai danni causati dalla fauna selvatica, alla cronica carenza idrica e le preoccupazioni per i cambiamenti climatici.

Shaurli, sulle sollecitazioni di Clementin e dei numerosi agricoltori presenti, anche grazie all’esperienza maturata come ex assessore regionale alle Risorse agroalimentari, è entrato nel merito delle singole tematiche. Rilevando, tra l’altro, come sia stato il primo proponente e relatore di una proposta di legge sull’uso intelligente del suolo agricolo per usi produttivi energetici e come, durante il suo mandato assessorile, siano stati realizzati i primi invasi in Fvg per contrastare la siccità.

Per le emergenze da fauna selvatica ha sottolineato come non siano necessari Commissari straordinari, bensì la revisione della Legge quadro nazionale (la 157), una maggiore responsabilizzazione delle Riserve di caccia, nonché la creazione di una filiera regionale per la lavorazione delle carni selvatiche. In chiosa, alle proposte e alle problematiche avanzate dagli agricoltori intervenuti, Cristiano Shaurli ha confermato il massimo impegno nel mettere a disposizione la competenza fin qui maturata.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!