Giovani e lavoro: al Linussio si prepara il domani

22 Gennaio 2014

TOLMEZZO. Sarà presto accessibile anche a tutti gli operatori economici la piattaforma “Clic Lavoro”, con la presentazione degli alunni delle classi quarte e quinte dell’Isis “Jacopo Linussio” di Tolmezzo che hanno partecipato al “Progetto Formazione ed Innovazione per l’Occupazione” (“F.I.x.O.”). Di ogni studente saranno presentati il “curriculum” e le attività svolte nell’innovativo percorso didattico ideato per ridurre i tempi d’ingresso nel mercato del lavoro dei neodiplomati, attraverso interventi volti alla qualificazione e al rafforzamento del sistema scolastico, grazie all’erogazione di servizi di orientamento ed intermediazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro.

Diplomandi e diplomati davanti all’Isis Linussio di Tolmezzo

Diplomandi e diplomati davanti all’Isis Linussio di Tolmezzo

Con il progetto “F.I.x.O.”, l’Isis “Linussio” di Tolmezzo, che si compone di un Istituto professionale (Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e Servizi Commerciali) e di un Istituto Tecnico Economico (Amministrazione Finanza e Marketing), amplia il proprio intervento a favore del futuro professionale degli alunni delle classi quinte e di coloro che hanno già conseguito il diploma. Già oggi, infatti, vari operatori economici del territorio, come commercialisti, ristoratori, operatori turistici ecc., si rivolgono ai docenti quando necessitano di giovani da inserire nel mondo del lavoro. Il “Progetto Formazione ed Innovazione per l’Occupazione”, promosso e sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’assistenza tecnica di “Italia Lavoro” e in collaborazione con l’Istituto “Marchetti” di Gemona, mette a sistema ciò che è previsto dalla cosiddetta “Alternanza Scuola Lavoro”, creando e sviluppando dei percorsi personalizzati che si articolano in varie attività.

Fra queste, si segnala innanzitutto una fase di “Accoglienza”, in cui l’alunno e il docente approfondiscono le tematiche relative alle prospettive future (lavoro, Università, corsi post-diploma) ed eventualmente concordano la scelta dell’impresa presso cui svolgere uno stage. Sono poi previste le “Visite aziendali” (che il “Linussio” ha svolto, fra l’altro, presso un birrificio di Villach, il ristorante “Là di Moret” di Udine, la Comunità Rinascita di Tolmezzo e in vari studi di dottori commercialisti), in cui piccoli gruppi di studenti hanno l’opportunità di vivere in prima persona il clima che si respira nelle realtà aziendali, di conoscere le diverse mansioni, di porre domande, di ricevere suggerimenti e consigli da parte di coloro che già operano nel settore.

Il Progetto è proseguito con una serie di “Incontri”: con esperti esterni, venuti a scuola ad illustrare come “funziona” l’ambiente lavorativo: le sue criticità e le caratteristiche che i giovani devono avere per entrarvi più facilmente; con operatori del Centro per l’Impiego di Tolmezzo, per illustrare ai ragazzi le tipologie di contratto e offrire un’interessante ed utile simulazione di colloquio, spiegando loro quali siano le strategie più efficaci da intraprendere; e, infine, con orientatori del Centro per l’Orientamento di Gemona, invitati ad illustrare la procedura di compilazione del “curriculum vitae”, con esempi pratici e colloqui orientativi. Ciascun alunno, al termine del percorso, avrà usufruito di sette-otto ore a lui dedicate, in cui approfondire le regole e i meccanismi di funzionamento del mercato del lavoro, aprirsi a nuove realtà operative, comprendere meglio quale possa essere la strada da seguire dopo il percorso scolastico e, infine, per mettersi in gioco non solo con le competenze acquisite, ma soprattutto dal punto di vista personale per giungere adeguatamente preparato ad affrontare il competitivo e complesso mondo del lavoro.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!