Il fuoco per le foghere a Casarsa arriva di corsa

3 Gennaio 2017

CASARSA. L’antica tradizione delle foghere, i falò dell’Epifania, quest’anno si unisce ai più recenti progetti per il benessere delle persone attraverso la corsa: Assessorato allo sport di Casarsa, Pro Loco, gruppo Alpini di Casarsa-San Giovanni e il gruppo di runner e camminatori Quelli della Notte hanno organizzato un tour sul territorio tra il 5 e il 6 gennaio che unirà i riti della comunità con l’attività fisica.

“L’idea – spiegano gli organizzatori – è quella di collegare con una staffetta tutte le foghere che vengono organizzate sul territorio comunale, ognuna delle quali riceverà il fuoco per l’accensione dal gruppo di runner che, ricordando le cerimonie olimpiche, le raggiungerà portando una fiaccola. Un modo per valorizzare ulteriormente la tradizione dei falò, dal cui fumo come da consuetudine si trarranno gli auspici per il nuovo anno, unendola alla promozione del benessere che deriva dal movimento fisico. Il tutto senza dimenticare la solidarietà, visto che si svolgerà all’interno di questo progetto anche la lucciolata in favore della Via di Natale del Cro di Aviano”.

La staffetta partirà alle 19.30 del 5 gennaio da piazza Italia a Casarsa. La prima tappa alle 20 sarà in località Mulino con la foghera organizzata dall’Udinese club. Da qui il gruppo di runner si dividerà. Una parte si recherà sempre a Casarsa in via Drina, dove alle 20.30 fornirà il fuoco per l’accensione della foghera realizzata dai residenti, l’altra parte invece andrà verso San Giovanni e da lì in località Versutta dove, sempre alle 20.30, sarà accesa la foghera dell’associazione La Beorcja, che con questo rito inizierà ufficialmente il programma di eventi della Sagra di Sant’Antonio. Anche il giorno dopo 6 gennaio la magia della “corsa della luce” si ripeterà: alle 17 partirà la lucciolata per la via di Natale dalla sede degli Alpini in via 1° maggio, mentre l’arrivo verso le 18 sarà in località San Floreano per l’accensione dell’ultima foghera sul territorio comunale organizzata dai residenti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!