Friulano e Refosco chiudono in bellezza l’Expo 2015

19 Ottobre 2015

MILANO. Il 31 ottobre, allo scadere dei 6 mesi di programmazione, Expo chiuderà i battenti. La Regione Fvg, per il tramite di Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale), ha proposto un percorso sensoriale e degustativo per presentare i vini del Fvg all’Esposizione mondiale con 177 aziende regionali presenti a turno nei 3 bimestri con rispettive 104 etichette nella Biblioteca del Vino e completerà il programma dei 26 incontri finalizzati a illustrare la cultura, la tradizione e la qualità enologica del territorio.

Mercoledì 21 ottobre, alle ore 14.00 e alle 16.30, al Padiglione Vino (Sala Convivium), a cura del Consorzio delle Doc-Fvg, si terranno 2 degustazioni nel corso delle quali saranno proposti Friulano e Refosco dal peduncolo rosso, 2 autoctoni che ben rappresentano la storia e le competenze enoiche dei viticoltori della regione. Due varietà, la prima a bacca bianca, la seconda a bacca rossa, interpretate in maniera differente nelle varie aree di coltivazione e dalle scelte agronomiche dei produttori. L’austerità e la ricchezza del Friulano si alterneranno alla versatilità ed ecletticità del Refosco dal peduncolo rosso. Il 16 luglio scorso, il Consorzio aveva già proposto in degustazione presso Expo, con successo, Ribolla gialla e Malvasia.

Il 22 ottobre, l’Ersa organizzerà, all’interno dello stesso Padiglione, gli ultimi appuntamenti relativi al tema della “Filiera lunga del vino” che hanno presentato il sistema vitivinicolo allargato, caratterizzante da sempre il territorio regionale: dalla produzione delle barbatelle fino alle storiche distillerie friulane.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!